Terzo tempo: i tifosi dell’Udinese in visita ai Cagliari Club (FOTO)

© foto www.imagephotoagency.it

Alla fine di CagliariUdinese, terminata 3-0 per i sardi, i tifosi bianconeri si sono recati di corsa presso la sede dei Cagliari Club. Dopo una gara persa in modo così netto, e con il nervosismo che spesso caratterizza quel che succede dentro e fuori gli stadi italiani, potrebbe sembrare l’inizio di un’ennesima paginasgradevole del nostro calcio.
Invece parliamo di una festa di sport. Le organizzazioni dei club di tifosi rossoblù e bianconeri infatti godono di reciproca stima, e la visita è stata un tassello in più di un rapporto all’insegna dei valori dello sport e della passione calcistica.

Rappresentanti degli Udinese club “Primo Carnera” (Susanna Colautti), di quello di Maniago (Davide de Zorzi, Alessandra Colusso e Anna De Crignis) e di quello di Azzano Decimo (Andrea Franceschini) sono stati ospiti del Centro Coordinamento Cagliari Club in un clima di amicizia, qualcuno dei bianconeri ha anche rivalutato il duro risultato del campo: “Il Cagliari aveva più bisogno di noi dei punti-salvezza, vorrà dire che potremo ritrovarci qui anche l’anno prossimo“.

I tifosi friulani hanno avuto modo di aggirarsi fra la statua di Gigi Riva e i reperti del tifo rossoblù guidati da Claudio Usai e Stefano Pili, in un incrocio di sciarpe che vale più delle parole nel descrivere un tifo fatto di rispetto reciproco.

L’appuntamento è per l’anno prossimo a Udine, dove sarà di nuovo festa a quattro colori.

Articolo precedente
Cagliari, il gol arriva a filo d’erba
Prossimo articolo
Catania, parla Pulvirenti: «Battere il Cagliari, poi salvezza e lo stadio nuovo»