Srna, il quarto croato della storia del Cagliari sceglie la 33 di Capuano e Fossati

srna
© foto Elena Accardi per CagliariNews24.com

Darijo Srna è il quarto croato della storia del Cagliari. Indosserà la 33 che fu di Fossati, Capuano e De Angelis

I retroscena legati alla scelta del 33 di Darijo Srna sono ormai noti. Il croato ha confermato lo stesso numero che aveva allo Shakhtar Donetsk, visto che anche a Cagliari si è ripetuta la stessa situazione di quando arrivò in Ucraina nel 2003. La 11 – che ha quasi sempre indossato in Nazionale – è ritirata in onore di Gigi Riva, mentre la 18, che aveva nel suo ultimo anno all’Hajduk Spalato, è occupata da Barella.

TRENTATRÉ – Il 33 non è un numero di maglia che finora ha lasciato il segno a Cagliari. Prima di Srna l’hanno indossata diversi giovani e qualche altro giocatore non indimenticabile. Il primo fu il difensore Mirko Taccola nel 1997. Nel 1999 la usò Domenico Morfeo per 5 partite, prima di trasferirsi nel gennaio del 2000 al Verona. Nel 2001/02 fu invece scelta dal difensore Stefano De Angelis (1 gol in 34 presenze in Serie B). Passò poi sulle spalle dei giovani Cotza (4 partite nel 2007/08), Acosta, Di Laura, Carta e Piredda, finché nell’estate del 2014 non arrivò Marco Capuano. L’abruzzese, dopo la retrocessione, decise di puntare sul 24, lasciando in B la 33 a Marco Fossati. La stagione successiva fu per una partita di Marko Pajac, l’ultimo ad avere la 33 prima del suo connazionale Darijo Srna. In realtà ci sarebbe anche il difensore della Primavera Christ Kouadio, che aveva la 33 nel campionato appena concluso, ma non ha mai avuto modo di esordire in prima squadra.

CROATI – Marko Pajac è anche uno dei tre croati ad aver preceduto Srna a Cagliari. Dopo i prestiti di Benevento e Perugia, farà ritorno a Cagliari. In attesa di capire le sue intenzioni (legate soprattutto al rinnovo del contratto che scade nel 2019), potrà allenarsi in ritiro con una vera leggenda del calcio del suo paese. Aveva raccolto poche fortune il primo croato della storia del Cagliari, Mario Brkljaca, che lasciò l’Isola dopo una stagione (2009/10) in cui non vide mai campo. Il terzo croato preSrna è Duje Cop, compagno di nazionale del nuovo difensore rossoblù. In conferenza stampa, l’ex capitano dei Vatreni ha confessato di essersi rivolto – tra gli altri – anche all’attaccante per chiedere informazioni sulla Sardegna, in attesa di accettare la proposta di Giulini.

Articolo precedente
Calciomercato Cagliari, contatti col Cittadella per Kouamé
Prossimo articolo
calciomercato cagliari gonzalezGonzalez, l’Argentinos Jr frena: «Trattativa avanzata con un top club tedesco»