Serie A, difficile anticipare l’inizio delle partite: Aic e tv sono distanti

lega serie a calcio
© foto www.imagephotoagency.it

Continua a tenere banco in Lega Serie A la proposta di anticipare di mezz’ora i match di Serie A: fumata bianca complicata

Le partite di Serie A, ancora per questo fine settimane, si giocheranno secondo la programmazione nota da tempo anche per tutta una serie di impegni internazionali da rispettare.Come riferisce La Gazzetta dello Sport, nelle prossime ore si proverà a trovare un punto di equilibrio fra esigenze diverse, ma la soluzione è faticosa. L’obiettivo su cui concordano un po’ tutti è quello di anticipare l’ultimo orario, la gara delle 21.45.

Per giocare alle 21 o alle 21.15 sarebbe però necessario risistemare anche le partite precedenti. E le tv non vogliono che si tocchi la distanza fra un match e l’altro di due ore e 15 minuti. Al tempo stesso, i calciatori sono critici su una partita prima delle 17 peraltro nel momento delle temperature bollenti. Di conseguenza l’accordo definitivo è ancora ben lontano.