SALA STAMPA – Rastelli: «La vittoria di oggi vale un pezzo di salvezza»

rastelli
© foto www.cagliarinews24.com

La conferenza stampa di Massimo Rastelli dopo la vittoria per 2-1 del Cagliari sull’Udinese

Il Cagliari torna a vincere al Sant’Elia, conquistando tre punti fondamentali nella lotta salvezza contro l’Udinese grazie ai gol di Farias e Sau. Al termine del successo per 2-1, ha parlato in sala stampa il tecnico rossoblù Massimo Rastelli.

LE PAROLE DI RASTELLI – Ecco le parole di Rastelli: «È stata una vittoria meritata, abbiamo sofferta com’era giusto soffrire. Era una partita in cui affrontavamo un avversario di valore. Eravamo decimati ma non dovevamo perdere. Dovevamo trovare gli episodi giusti per vincere la partita e l’abbiamo fatto. Siamo stati bravi a non disunirci dopo il gol del 1-1 e ci siamo riportati in vantaggio. Nel finale c’è stata una grande parata di Storari che ci ha permesso di portare a casa tre punti importanti. Barella? A me era piaciuto tanto anche nelle altre partite. In questo momento sta avendo quella continuità di impiego che gli permette di avere continuità di rendimento. È un giocatore giovane ma di personalità. Lo spostamento di Di Gennaro? Da regista non riuscivamo a liberarlo per giocare palloni e la nostra linea difensiva si abbassava troppo. Ho preferito spostare Padoin per darci quell’equilibrio giusto, perché avevamo tanti giocatori offensivi. Ai ragazzi avevo chiesto grande sacrificio. Oggi tutti hanno dato tutto, anche quello che pensavano di non avere. La mia reazione? È conseguenza dell’importanza del risultato e dei tre punti di oggi. Si è rivisto il Rastelli di qualche anno fa che cerca attraverso alcuni gesti di dare la carica a tutti. La vittoria di oggi vale un pezzettino importante di salvezza. Il successo oggi ha un valore inestimabile. Mi auguro che i ragazzi capiscano che cosa serve per vincere certe partite. Io non mi sento mai tranquillo finché la matematica non ce lo permette. La vittoria di oggi ci permette di superare un momento difficile, recuperare senza assilli gli infortunati e di goderci la posizione in classifica. Bisogna però mantenere il giusto equilibrio, sia quando si vince che quando si perde. Mercoledì in Coppa Italia con la Primavera? Devo valutare le condizioni della squadra. Bittante ha giocato con la caviglia gonfia, ma ha lottato fino all’ultimo, a dimostrazione dello spirito di questa squadra».

Articolo precedente
diretta live Cagliari-Udinese risultato formazioni 2016/2017Cagliari-Udinese 2-1, il tabellino della sfida
Prossimo articolo
delneri udineseSALA STAMPA – Delneri: «È mancata l’attenzione. Il Cagliari ha sofferto senza cambi»