Romagna: «Il Cagliari non è un passo indietro»

romagna
© foto CagliariNews24.com

Prime impressioni da giocatore del Cagliari per Filippo Romagna. Il difensore, in campo oggi contro la Primavera, ha parlato al termine dell’amichevole

Già da qualche giorno in Sardegna agli ordini di mister Rastelli, Filippo Romagna è ufficialmente un giocatore del Cagliari. Proprio oggi il difensore classe ’97 ha esordito in rossoblù nell’amichevole contro la Primavera di Max Canzi. Al termine del test in famiglia, l’ex Juventus ha raccontato le prime sensazioni dal ritiro di Aritzo: «È stato un bell’impatto, sono molto contento della scelta che ho fatto. Sono entrato a far parte di un bellissimo gruppo e di un’ottima società, questo mi fa molto piacere. Siamo solo all’inizio, ho fatto solo due allenamenti con la squadra. Già da subito ho visto un gruppo coeso, questo faciliterà sicuramente il mio ambientamento in rossoblù. Io vengo qua con la mentalità giusta: ho scelto il Cagliari perché voglio crescere in una società che ha una mentalità vincente. Il Cagliari è reduce da due annate importanti. Dodici mesi fa i rossoblù hanno vinto la Serie B, poi si sono confermati in A facendo una grande stagione. La prima di campionato contro la Juventus? Mi fa piacere, ma non è quello l’importante. Il mio obiettivo è crescere allenamento dopo allenamento. Mi piacerebbe rubare i trucchi del mestiere da giocatori più esperti di me. Sono un ragazzo umile, mi metterò a disposizione di mister Rastelli. Ringrazio lui, la società, il presidente Giulini e il ds Rossi. Conosco Rossi molto bene, fu lui a portarmi in bianconero. Ho sentito immediatamente la fiducia del club, per questo motivo ho scelto questa terra. Il Cagliari un passo indietro? Non lo è assolutamente. Si può crescere alla grande anche qui. Sono veramente contento di essere un giocatore rossoblù, questo per me è un passo in avanti. Conosco da tanti anni Barella. Già in passato Nicolò mi aveva parlato del peso della maglia del Cagliari. Ora che sono anch’io rossoblù l’ho capito ancor di più. Il Cagliari è una squadra molto seguita, questo aspetto mi fa molto piacere. Avremo sicuramente ancora più motivazioni. Modelli? Da difensore dico Bonucci, è il centrale che preferisco. Qui in Sardegna mi piacerebbe conquistare l’Under 21. Per convincere Di Biagio dovrò lavorare duramente in rossoblù».

Dichiarazioni raccolte dal nostro inviato ad Aritzo Sergio Cadeddu

Articolo precedente
cagliariCagliari-Primavera 8-0, tripletta di Giannetti – LIVE
Prossimo articolo
cagliari primavera canziCanzi: «Siamo a inizio preparazione, la Primavera vuole tornare in A»