Rastelli: «Solo luci in questa stagione, fondamentale la salvezza»

Massimo Rastelli traccia il bilancio della stagione e mette i risultati sul piatto della bilancia: il tecnico del Cagliari respinge le critiche facendo leva sugli obiettivi raggiunti

Capace di raggiungere una promozione e una salvezza in due stagioni, Massimo Rastelli è consapevole di non aver conquistato universalmente la piazza cagliaritana, che non perdona i troppi gol subiti e qualche batosta dolorosa. Al termine di OlbiaCagliari il tecnico rossoblù non si nasconde, evidenziando i numeri e l’importanza del lavoro svolto nel corso delle ultime due stagioni: «Io vedo solo luci in questa stagione. Abbiamo fatto un’annata importante passando anche attraverso delle partite difficili. Siamo una neopromossa, quindi era fondamentale per il Cagliari mantenere la categoria. Molti di noi erano debuttanti, altri avevano annusato la Serie A senza esserne protagonisti: sono stati presi quattro giocatori importanti ma questo non vuol dire che la salvezza fosse un obiettivo facile. Io rispetto l’opinione di tutti, ma l’allenatore sono io e sono io quello che conosce le difficoltà che abbiamo dovuto affrontare, così come la forza di determinate squadre. Tante volte avrei voluto fare un certo tipo di calcio diverso, ma sono un pratico e devo portare a casa i risultati. Sono i risultati che restano, sono quelli a contare di più. Non sono un venditore di fumo. Cossu? Ho saputo stasera così come voi. Se sarò io l’allenatore per la prossima stagione cercherò di trovare i giusti impieghi a una bandiera del Cagliari che ha caratteristiche importanti».

Articolo precedente
stadio provvisorio giuliniGiulini: «Cossu chiuderà la carriera con la maglia del Cagliari»
Prossimo articolo
sau mixed zoneSau: «Non regaleremo niente all’Empoli, due anni fa la stagione cambiò»