Ranieri: «Senza il Cagliari non ci sarebbe stata l’impresa Leicester»

ranieri
© foto www.imagephotoagency.it

Claudio Ranieri, oggi alla guida del Fulham, ricorda l’esperienza di trent’anni fa a Cagliari: «E’ stata la mia fortuna, mi emoziona ancora perchè fu il mio trampolino di lancio»

Sono trascorsi trent’anni dal suo arrivo al Cagliari, quando guidò i rossoblù dalla Serie C alla Serie A in appena due stagioni. Lì Claudio Ranieri iniziò una carriera da allenatore che ha visto il suo picco più alto nel 2015/16, quando portò il Leicester sul tetto d’Inghilterra. Ed è proprio dall’Inghilterra che il tecnico romano è ripartito qualche settimana fa: la missione è salvare il Fulham, con cui ha vinto all’esordio in panchina nel match contro il Southampton. Anche nel corso della nuova esperienza inglese Ranieri non perde occasione per ricordare l’impresa compiuta in Sardegna tre decenni fa: «La mia fortuna è stata il Cagliari. Il triplo salto alla C alla A rappresentò la svolta della carriera. Cagliari mi emoziona ancora perchè fu il mio trampolino di lancio: non ci sarebbe stata Leicester senza Cagliari», ha spiegato a La Gazzetta dello Sport. La carriera del tecnico va avanti, ma il legame con il Cagliari resta sempre ben saldo e Ranieri non manca occasione per dimostrare tutta la sua riconoscenza.

Articolo precedente
Storari: «Cragno può ancora migliorare tanto. Tornerei a Cagliari»
Prossimo articolo
longo frosinoneLongo: «Il Cagliari ha grandi individualità. Noi siamo pronti»