Rafael: «Spero che Storari torni presto. Bruno Alves? È un difensore di livello internazionale»

© foto www.imagephotoagency.it

Si parla portoghese al Cagliari 1920 Store. Questo pomeriggio l’estremo difensore brasiliano Rafael e il lusitano Bruno Alves hanno incontrato i tifosi rossoblù presso il punto vendita del Largo Carlo Felice.

 

A margine dell’incontro, il portiere classe ’82 ha fatto il punto sul primo scorcio di stagione del Cagliari. «Sono contento di quanto fatto finora – ha dichiarato Rafael –, con lo staff dei portieri abbiamo lavorato bene e sapendo che facciamo tutti parte del gruppo. Parare il rigore di Paloschi mi ha fatto piacere soprattutto perché così facendo ho aiutato i miei compagni. Entrare a gara in corso è sempre difficile, per un portiere forse ancora di più perché devi riscaldarti molto in fretta ed essere pronto subito. Io mi alleno sempre come se dovessi giocare dal primo minuto, studio gli avversari e mi faccio trovare pronto se c’è bisogno di me. Con Marco Storari ho un ottimo rapporto, ci siamo sentiti anche poco fa: mi dispiace per il suo infortunio, spero che torni presto. A Cagliari sto molto bene, dopo aver girato tante città ora ho trovato un posto in cui sto bene e un progetto nel quale godo di considerazione. La telefonata di Giulini quando mi ha proposto di unirmi al progetto mi ha fatto davvero piacere. Ora soprattutto quando giochiamo in casa dobbiamo prendere meno gol possibile, stiamo lavorando su quello; al Sant’Elia sappiamo che il nostro pubblico ci sostiene e riusciamo più facilmente a segnare, se uniamo una buona difesa della porta è la cosa migliore».

 

Domenica al Sant’Elia arriva il Crotone. «Il Crotone? Si batte con voglia, fame e allenamento. Sappiamo che loro arrivano qui portandosi dietro la rabbia per l’ultimo posto in classifica, ma noi giochiamo in casa davanti alla nostra gente. Speriamo di partire subito a duemila come contro Atalanta e Samp, per noi l’unico risultato domenica è la vittoria».

 

Infine un commento sul compagno Bruno Alves, che, grazie al suo carisma, ha già conquistato i tifosi rossoblù. «Bruno Alves? È un difensore di livello internazionale, averlo accanto aiuta in campo e fuori. Siamo tutti contenti di averlo nel nostro gruppo».

 

Dichiarazioni raccolte dal nostro inviato Sergio Cadeddu

Articolo precedente
Italia U20, Evani convoca Barella per la partita contro la Polonia
Prossimo articolo
Bruno Alves: «Felice di essere entrato nel cuore dei tifosi. Contro il Crotone siamo obbligati a vincere»