Rafael: «Ci tenevamo a vincere. Contratto? Voglio restare» – VIDEO

rafael cagliari
© foto CagliariNews24

Vittoria, passaggio agli ottavi di Coppa Italia e prima gara stagionale per Rafael. Il portiere brasiliano si è presentato nella pancia del Bentegodi per raccontare Chievo-Cagliari dal suo punto di vista

Primo gettone stagionale per Rafael, che oggi al Bentegodi ha difeso la porta del Cagliari nel IV turno di Coppa Italia contro il Chievo (qui cronaca, tabellino e pagelle del match). Anche grazie alle sue parate la squadra di Maran ha vinto per 2-1 conquistando il passaggio agli ottavi di finale della competizione contro l’Atalanta. Il portiere brasiliano, tornato nel suo vecchio stadio (prima di sbarcare in Sardegna ha difeso i pali dell’Hellas per otto stagioni e mezzo), ha parlato così in mixed zone: «Siamo contenti, ci tenevamo a passare il turno. Per un portiere non è facile giocare dopo tanto tempo, ti manca il campo e la porta diventa enorme. Però in settimana ci prepariamo sempre bene perché sappiamo che le occasioni durante il campionato possono sempre capitare. Il gruppo ha lavorato bene, i ragazzi hanno fatto una grande partita. Da domani testa con la Roma. Tornare a giocare qua per me è importante, perché in questo stadio ho iniziato e le porte le conosco bene. Tutti noi che facciamo parte della rosa del Cagliari ci teniamo a giocare, poi le scelte le fa l’allenatore. Noi dobbiamo cercare di essere pronti e dare supporto ai ragazzi che vanno in campo. Io ho il contratto fino alla fine del campionato e ci tengo molto a restare. Sicuramente ci sarà modo di parlare. In questo momento siamo concentrati sulle ultime partite di dicembre. Castro? Ci manca tanto, è stato un brutto incidente. Sta facendo terapie e sarà ancora più importante che torni il prima possibile».

Servizio realizzato dal nostro inviato al Bentegodi Sergio Cadeddu

Articolo precedente
maran cagliariMaran: «Felice per gli ottavi e per la prestazione» – VIDEO
Prossimo articolo
Coppa Italia, ora il Cagliari attende l’Atalanta