Cagliari Primavera, pareggio a Perugia: sardi sempre in vetta

cagliari primavera
© foto www.cagliarinews24.com

Il Cagliari Primavera torna da Perugia con un punto (1-1) e mantiene la vetta della classifica. Sardi a +5 sul secondo posto: Palermo-Ascoli, sfida tra seconda e terza, è finita 2-3

Un pareggio che lascia un po’ di amaro ma viene addolcito dal risultato di Palermo-Ascoli, sfida tra seconda e terza del girone. Si può definire così l’1-1 con cui il Cagliari Primavera torna in Sardegna. In mattinata la squadra di Max Canzi ha fatto visita al Perugia, compagine temibile (quinta in classifica) che già all’andata aveva portato via il bottino pieno da Asseminello. I padroni di casa, partiti forte, non lasciano spazio alle occasioni dei sardi: dopo alcune insidie sventate da Daga, la prima occasione isolana arriva al 20′ con Marongiu, che su punizione non trova lo specchio. La prima frazione di gioco si chiude a reti inviolate.

FUGA RIMANDATA – Nella ripresa il Cagliari (privo di Gagliano, convocato in prima squadra) trova immediatamente il vantaggio: Riccardo Doratiotto trova il jolly da fuori area e porta avanti i suoi al 49′. Circa 20 minuti più tardi il Perugia pareggia con un tiro deviato di Patrignani che spiazza Daga. Nell’ultimo quarto d’ora di match, come riporta il sito ufficiale del Cagliari Calcio, la squadra di Canzi è andata alla ricerca di una vittoria che avrebbe aperto la fuga. I rossoblù mantengono la vetta della classifica toccando quota 32 punti e guadagnano un punto di vantaggio sulla seconda: nel pomeriggio il Palermo è stato fermato dall’Ascoli (terzo) al termine di un match dal finale infuocato (2-3 con gol al 95′ degli ospiti).

Primavera, Perugia-Cagliari 1-1: il tabellino

MARCATORI: 49′ R. Doratiotto, 68′ Patrignani.

PERUGIA: Bocci, Santini (64′ Sbordone), Berci Dan, Achy, Ranocchia, Patrignani, Konate, Ceccuzzi, Orlandi (79′ Barbarossa), Amadio (93′ Settimo), Traorè.

CAGLIARI: Daga, Kouadio, Pitzalis, Antonini Lui, Marongiu, Cadili, Tetteh (46′ Fini), Porcheddu, Camba (74′ Dervishi), Mastromarino, R. Doratiotto.

ARBITRO: Pashuku di Albano Laziale.

Articolo precedente
crotoneCrotone-Cagliari, i convocati di Zenga
Prossimo articolo
Melchiorri-gol, il Carpi supera lo Spezia