Pisacane: «Addolorato per l’esonero di Rastelli. Io come Lopez? Mi fa piacere»

pisacane calciomercato cagliari
© foto www.imagephotoagency.it

Terzo anno a Cagliari per Pisacane. Portato con sé da Avellino dall’ex tecnico rossoblù Rastelli, il difensore ha analizzato la prima fetta di stagione della formazione sarda

Giocate terzino o centrale non è un problema, Fabio Pisacane è a disposizione di Diego Lopez. Arrivato a Cagliari a braccetto con Massimo Rastelli, il classe ’86 ha parlato dell’allontanamento del tecnico campano sulle pagine de La Nuova Sardegna: «Tutti sanno il rapporto che ho col mister. Il dispiacere è soprattutto sul piano umano. Quello che ha fatto per il Cagliari non si cancella ma sappiamo che i tecnici vivono di risultati. Il suo esonero è dispiaciuto a tutto lo spogliatoio. Ora spetta a noi fare bene per la maglia e per i tifosi. Io il pupillo di Rastelli? Nel calcio il giudice è sempre il campo». Col Verona è arrivato il secondo successo della gestione Lopez. «Sono stati tre punti fondamentali. Il nostro scudetto è la salvezza». A tanti Pisacane ricorda l’arcigno Jefe. «Mi fa piacere quando dicono che caratterialmente assomiglio al mister. Lui ha scritto pagine importanti col Cagliari, lo vedevo giocare in tv».

Articolo precedente
Italia-Svezia, Riva: «Al Mondiale ci andiamo noi. Eredi? Soffro troppo a vedere le partite»
Prossimo articolo
lopez cagliariLopez: «In questi anni il Cagliari è cresciuto tanto. Ora cerchiamo continuità»