Pereiro si presenta: «Voglio continuare la tradizione uruguagia»

© foto CagliariNews24.com

Cagliari, la presentazione di Gaston Pereiro nella sala stampa della Sardegna Arena

È stata una trattativa nata e conclusasi negli ultimi giorni di mercato quella che ha visto Gaston Pereiro arrivare dal PSV Eindhoven. Il trequartista classe ’95, già compagno di Nandez in Nazionale, è arrivato in città poco meno di una settimana fa. Chiuse le pratiche relative al suo trasferimento, Maran ha potuto averlo a disposizione già contro il Parma sabato. Pereiro rafforza l’asse Cagliari-Montevideo e la rosa rossoblu in una stagione importante aggiungendo estro e fantasia al pacchetto offensivo. Alle 15 l’uruguaiano si è presentato ai media alla Sardegna Arena insieme ad Andrea Cossu: segui il live dell’evento sulle nostre pagine.

IL PROFILO DI PEREIRO – VIDEO

Cagliari, Pereiro si presenta

CAGLIARI-PARMA – «L’altro giorno il Cagliari mi ha ben impressionato, tutto si è complicato solo all’ultimo istante. Sono qui per fare del mio meglio in settimana e aiutare la squadra a raggiungere i suoi obiettivi».

CARATTERISTICHE «Mi piace giocare dietro le punte come numero 10, mi piace portare palla libero in campo».

LA TRATTATIVA «Ho parlato con i miei rappresentanti che mi hanno detto di questo interesse in Italia, poi ho parlato col presidente e con Andrea Cossu e ho accettato con gioia. Cagliari è una città che mi piace, Paco Casal me lo aveva detto e mi aveva parlato del progetto del club: spero di adattarmi prima possibile alla squadra». Commenta la trattativa anche Andrea Cossu, in conferenza stampa insieme a Pereiro: «L’iniziativa è partita da Giulini, io conoscevo Pereiro perché è un giocatore importante che ha calcato palcoscenici di lusso».

URUGUAY «Cagliari ha una bella e lunga tradizione con gli uruguaiani – dice Pereiro ho tanta voglia di fare il massimo e far proseguire questo legame importante. Ho parlato con i miei connazionali qui, mi hanno parlato di una squadra forte. Mi hanno detto anche che qui si sta molto bene, non vedo l’ora di legare con i nuovi compagni».

LOPEZ E ABE – A proposito di uruguagi, Cossu si è consultato anche con Diego Lopez e Nelson Abeijon: «Ho parlato anche con Lopez e Abeijon, mi hanno confermato i buoni pareri sul giocatore. Ha scelto Cagliari nonostante offerte importanti anche dalla Premier, grazie anche a Casal che è innamorato della nostra città».

DAL PSV AL CAGLIARI – Torna a parlare Pereiro: «Il Cagliari sta facendo un grande campionato, l’obiettivo dal sesto posto non può che essere quello di arrivare in Europa. Nel PSV ero abituato a lottare per i primissimi posti, sono pronto a dare il mio contributo».

RECOBA«Recoba? Abbiamo giocato assieme e ho imparato tanto da lui. Non ci ho parlato di recente ma sono sicuro che approvi la scelta di confrontarmi in un campionato competitivo come quello italiano».

POSIZIONE IN CAMPO Cossu prova a delineare il ruolo di Pereiro in questo Cagliari: «Come collocazione tattica può fare il trequartista dietro due punte, ma il meglio lo da partendo da destra e calciando col mancino».

TATTICA Pereiro parla delle differenze tattiche tra il campionato italiano e quello olandese: «Anche nella partita di sabato ho visto differenze col calcio olandese, qui c’è tanta tattica ed intensità. Parlerò col mister per avere indicazioni su cosa vuole che faccia in fase di non possesso, sono pronto a fare tutto il necessario».

CONTRIBUTO ROSSOBLÙ «Non ho paura, quando entro in campo cerco di divertirmi dando il massimo impegno. Fra le gare che ci aspettano naturalmente non vedo l’ora di affrontare squadre blasonate come Juventus e Milan, ma so che qui tutte le partite sono complicate. Cercherò di farmi scegliere per giocare e voglio dare il mio aiuto alle punte, poi se arriva anche qualche gol tanto meglio. L’obiettivo di squadra come dicevo è quello di provare ad arrivare in Europa, farò la mia parte».

CARATTERE – L’ultima battuta è di Cossu, che racconta il carattere di Pereiro: «Pereiro è un ragazzo solare, si è confrontato subito con i nuovi compagni».