Pavoletti: «Cercherò di portare il Cagliari sempre più in alto»

© foto CagliariNews24.com

L’attaccante del Cagliari Leonardo Pavoletti ha parlato durante il terzo giorno di ritiro a Pejo: «Proverò a migliorare il mio score»

Uno dei principali protagonisti della passata stagione, Leonardo Pavoletti è pronto per iniziare una nuova annata con la maglia del Cagliari. Per lui, in terra sarda dall’agosto 2017, ben 16 i gol in questo campionato ed esordio con gol nella Nazionale azzurra. L’attaccante isolano, al termine della seduta di allenamento mattutina a Pejo, ha rilasciato un’intervista ai microfoni della società rossoblù.

LE DICHIARAZIONI – «Si viene da un bell’anno e sicuramente dopo un anno fatto bene l’anno successivo è sempre più difficile, però ho una certa esperienza nel capire come ci si prepara, come so affronta una stagione e quindi sicuramente proverò ad eguagliare o migliorare il mio score. Però, insomma, sono contento che partiamo da una base già solida e quindi anche il lavoro sarà un po’ più facile anche per me. Già dal primo giorno, quando ho messo il piede in terra sarda, è stata un’emozione veramente unica, quindi sta a me ogni anno, ogni partita, ogni singolo momento cercare di mostrare questa gratitudine verso di loro (i tifosi, ndr) e cercare di portare questo Cagliari sempre più in alto. È molto importante partire sempre da una base solida, più che altro per non ripartire sempre da zero e iniziare a lavorare già da come avevi finito lo scorso anno. Sicuramente dei pezzi importanti sono andati via però altri nuovi stanno arrivando o sono già arrivati quindi dobbiamo essere bravi a farli integrare il prima possibile e partire forte perché quest’anno non dobbiamo lottare per la salvezza fino all’ultimo ma ci dobbiamo divertire di più. Naturalmente sento la fatica ma siamo qui per questo. C’è un buono spirito, soprattutto ora iniziamo ad essere degli amici, non più compagni, quindi siamo degli amici che si allenano. Magari si può litigare ma fa tutto parte della crescita e quindi partendo da una compattezza migliore poi si vedranno anche dei risultati migliori».