Pavoletti: «Cagliari ambiente perfetto per me»

compleanno
© foto CagliariNews24.com

Tornato al gol contro il Bologna, Leonardo Pavoletti spiega il momento dei suoi e racconta la sua felicità per l’aver scelto Cagliari

Quattro gol nelle prime due uscite stagionali, poi un’astinenza coincisa con la poca attitudine di squadra alla realizzazione: la rete contro il Bologna fa tornare il sorriso a Leonardo Pavoletti e al Cagliari che può affrontare la sosta del campionato senza patemi d’animo. Intervenuto ai microfoni di Videolina, il bomber rossoblù non ha nascosto la soddisfazione per la scelta di trasferirsi in Sardegna poco più di un anno fa: «È l’ambiente perfetto per me, sia come calciatore che come uomo. Abbiamo in comune caratteristiche come fame e umiltà. A Cagliari mi sono trovato bene da subito: c’è voluto qualche tempo per capire i sardi e il loro carattere, ma ho conosciuto tanti amici e qui sto benissimo».

I tre punti di sabato arrivano dopo un periodo di flessione che aveva portato pochi sorrisi in chiave classifica: «Alla ripresa degli allenamenti, dopo la sconfitta del Meazza, mister Maran è arrivato carico in vista della gara col Bologna. Ci ha dato grande spinta e ha avuto ragione, quella contro gli emiliani era partita da non sbagliare e siamo riusciti a portare in campo il lavoro di una settimana. Personalmente in questa stagione posso finalmente contare su una condizione atletica ottimale. Mi piace dare una mano alla squadra quando c’è da ripartire e poi farmi trovare in area pronto a colpire. Segno solo di testa? Non è proprio così, ormai gli avversari mi conoscono e puntare solo sui cross sarebbe una limitazione. Dobbiamo migliorare nel gioco stretto al limite dell’area avversaria e fare le cose semplici. Obiettivi? La salvezza, sempre e comunque. Sappiamo di poterci togliere molte soddisfazioni, ma la stagione scorsa ci ha insegnato a tenere i piedi per terra. Prima di tutto la salvezza, poi si vedrà».

Articolo precedente
Serie A, l’Inter batte la Spal 2-1: tutti i risultati dell’8ª giornata
Prossimo articolo
Calendario Cagliari 2018/19: date, risultati e highlights