Connettiti con noi

Hanno Detto

Pau Torres: «L’Italia si è “spagnolizzata”, ora giocano meglio»

Pubblicato

su

Pau Torres ha parlato del cambiamento tattico che ha adottato l’Italia, presentando anche la semifinale di Euro 2020

Pau Torres, intervistato dal Mundo Deportivo, ha presentato la partita tra Italia Spagna, valevole per un posto nella finale di Euro 2020.

MOMENTO SPAGNA – «Siamo preparati per arrivare in fondo alla competizione, le partite precedenti sono andate bene e lo hanno dimostrato. Sappiamo anche di avere le qualità per giocare ancora meglio. Il nostro modo di giocare però non è cambiato, siamo stati condizionati anche da un pò di sfortuna. L’importante ora è allenarsi bene e restare concentrati su noi stessi: questi sono gli ingredienti che ci hanno portato fino alla semifinale e che, speriamo, ci portino all’ultimo atto».

RIGORI – «Non mi sono mai allenato tanto su uno specifico fondamentale in tutta la mia vita. Al termine di ogni allenamento simuliamo la sequenza dei rigori, e tirano anche i portieri. Parliamo anche con il nostro psicologo, Joaquin, che ci dà dei consigli per reggere emotivamente a quel momento di grande stress. Ovviamente non puoi sapere come andrà la partita nè chi ci sarà ancora in campo per tirare il rigore: quello è imprevedibile. Ma allenandosi così tanto si crea una squadra completa, tra titolari e riserve, in grado di calciare allo stesso modo e con la stessa preparazione se chiamati in causa».

ITALIA – «Pare che si siano “spagnolizzati” un pò, ora giocano meglio a calcio. L’Italia è una squadra che ha tanta qualità, con gente esperta per affrontare una competizione di questo tipo. Una squadra costruita proprio per affrontare al meglio un torneo in questo momento della stagione, sono sicuro che verranno a fare una buona partita. Non vediamo l’ora, sarà un onore confrontarci con una squadra forte come loro. »

Advertisement