Passetti: «Tra qualche mese il progetto definitivo di Sportium»

passetti cagliari
© foto www.cagliarinews24.com

La nuova casa del Cagliari sarà pronta nel 2021. Il club punta a riutilizzare parte dei materiali del vecchio Sant’Elia

La Sardegna Arena è il presente del Cagliari, ma in un futuro non troppo lontano – probabilmente già nel 2021 – il club si doterà di un impianto innovativo da 25.000 posti, con la possibilità di ampliamento della capienza fino a 30.000. A dare vita alla nuova casa rossoblù sarà Sportium, gruppo che riunisce alcuni studi tra cui quello dell’architetto americano David Manica. Il progetto definitivo sarà pronto entro la fine dell’anno. Collaboreranno alla realizzazione dell’opera anche gli ingegneri Ginevra Balletto, Alessandro Gosti e Mario Marongiu e l’Università di Cagliari. Il team di lavoro – si legge sul sito dell’ateneo del capoluogo – “prevede che l’80 per cento del vecchio impianto di via Vespucci (tra calcestruzzi e cemento), possa essere impiegato nella costruzione del nuovo stadio e la quota rimanente sia utilizzata per altri fini dall’impresa che lo costruisce”. Intervenuto sul portale Unica.it, il dg rossoblù Mario Passetti ha svelato qualche dettagio sull’iter che porterà alla costruzione della nuova arena del Cagliari: «Abbiamo tenuto conto delle indicazioni dei tifosi e valutato anche l’impatto sociale e ambientale. Il consorzio è stato abile nel concept rispettare le indicazioni tecniche e nel cogliere maggiormente l’idea societaria di stadio. Tra qualche mese scopriremo il progetto definitivo di Sportium, che potrebbe avere delle novità rispetto al preliminare».

Articolo precedente
cagliariCagliari, Santoni verso l’addio: «Sono pronto per allenare»
Prossimo articolo
deiola cagliariLopez ritrova Deiola. Differenziato per Farias