Palermo, Gazzi: «Dobbiamo sfruttare le debolezze difensive del Cagliari»

baccaglini gazzi
© foto www.imagephotoagency.it

Alessandro Gazzi guida la carica del Palermo in vista della sfida contro il Cagliari di domenica. Il centrocampista rosanero mette in guardia sull’attacco rossoblù ma si concentra sui punti deboli

PalermoCagliari è per i rosanero un passaggio cruciale al fine di mantenere accesa la fiammella di speranza chiamata salvezza. La squadra allenata dall’ex rossoblù Diego Lopez ha un ritardo di 17 punti dalla compagine sarda, utopistico pensare di avere a che fare con uno scontro diretto: semmai l’attenzione della piazza siciliana è puntata sul match dell’ultima giornata di campionato quando al Barbera arriverà l’Empoli attualmente quartultimo. Evidente in questo senso la disperata necessità di rosicchiare qualche punto ai toscani, ma Alessandro Gazzi nella conferenza stampa di oggi ha preferito volgere lo sguardo solo alla sfida di domenica: «Contro il Cagliari ultima spiaggia? Per quanto riguarda l’Empoli, non ci interessa il suo calendario. Non dobbiamo fossilizzarci sui toscani, dobbiamo concentrarci sulle partite che restano da giocare. Ultima spiaggia o no il nostro obiettivo è lavorare bene giorno dopo giorno, da oggi fino a domenica. Dando tutto e restando concentrati: solo così possiamo renderci conto di quello che possiamo fare ogni domenica per mettere in difficoltà i nostri avversari». Queste le parole, riportate da Mediagol.it, del centrocampista classe 1983. Non è mancata un’analisi sull’avversario che arriverà in Sicilia fra cinque giorni: «Conosciamo le qualità individuali del Cagliari in fase offensiva, dobbiamo sfruttare al meglio le loro piccole debolezze difensive per cercare di fare punti, vogliamo far bene».