Connettiti con noi

News

Pagelle Napoli Cagliari: Joao Pedro troppo isolato, Godin ingenuo- VOTI

Pubblicato

su

I voti ed i giudizi ai protagonisti del match di campionato tra gli azzurri e i rossoblu: pagelle Napoli Cagliari

Le pagelle dei protagonisti del match tra Napoli e Cagliari, valido per la 5ª giornata del campionato di Serie A 2021/2022.

Le pagelle degli uomini di Mazzarri

CRAGNO 6 Incolpevole sui gol e compie qualche semplice parata che avrebbero potuto far subire l’imbarcata.

ZAPPA 5,5 Affrontare Insigne non è mai facile, non lo stringe a dovere e quando il 24 azzurro si accende fa quello che vuole palla al piede.

WALUKIEWICZ 5 Solita prestazione lenta e macchinosa, sul primo gol del Napoli dorme insieme al compagno di reparto e Oshimen si infila come un coltello nel burro. (68′ CEPPITELLI 6 Entra bene e compie qualche buona chiusura che avrebbero potuto aggravare il punteggio)

GODIN 4,5 Alcune buone chiusure per evitare il tracollo ma pesano gravemente gli errori sui due gol del Napoli: uno come lui non può commettere queste ingenuità.

CACERES 5,5 Schierato a sinistra non trova la sua zolla di campo, spinge poco anche perchè Politano lo tiene in apprensione.

NANDEZ 5,5 Ci prova, corre tanto ma non conclude: la squadra non gira e anche El Leon ne risente, spesso è solo nelle ripartenze.

DEIOLA 6 Resta bloccato davanti alla difesa e prova a dare man forte ai difensori in grossa difficoltà contro Oshimen, si merita la sufficienza per l’impegno e la dedizione alla maglia. (68′ KEITA 5 Non cambia la manovra del Cagliari, poco propositivo gioca una quantità irrisoria di palloni)

STROOTMAN 5 Spesso fermo, passeggia, osserva e corre poco: probabilmente non ancora in ottima forma non riesce a far accendere la luce in casa Cagliari. (85′ GRASSI S.V)

LYKOGIANNIS 5,5 Come Caceres non spinge e pensa più a non subire, le ripartenze del Napoli sono brucianti e anche lui soffre. (85′ PEREIRO S.V)

MARIN 5 Gioca da supporto a Joao Pedro ma tocca pochissimi palloni, il Napoli lo costringe ad arretrare notevolmente il suo raggio d’azione e non riesce ad essere di supporto alla manovra offensiva.

JOAO PEDRO 5 Schierato come unico attaccante non tocca praticamente mai la palla, la difesa del Napoli lo sovrasta sempre non concedendoli mezza occasione.