Connettiti con noi

News

Pagelle Bologna Cagliari: Caceres troppo ingenuo, Lykogiannis disattento- VOTI

Pubblicato

su

I voti ed i giudizi ai protagonisti del match di campionato tra i felsinei e i sardi: pagelle Bologna Cagliari

Le pagelle dei protagonisti del match tra Bologna e Cagliari, valido per la 11ª giornata del campionato di Serie A 2021/2022.

Le pagelle degli uomini di Mazzarri

CRAGNO 5,5 Incolpevole sui gol ma ancora una volta incassa due reti

ZAPPA 6 Nel primo tempo il migliore del Cagliari, corre, aiuta la squadra e si presenta anche davanti a Skorupski. Cala nella ripresa (88’ PEREIRO S.V)

GODIN 5,5 Primo tempo di livello e tiene a bada Arnautovic, nella ripresa si scatena l’austriaco e va in difficoltà

CARBONI 6 Per quanto rimane in campo non commette errori, Arnautovic si accende a cavallo con la sua sostituzione. (69’ FARIAS 4 Qualcuno si è accorto del suo ingresso?)

LYKOGIANNIS 4,5 Grave errore sul gol di De Silvestri che apre la via della vittoria al Bologna: il falsineo gli taglia davanti e lui lo segue solo con lo sguardo

NANDEZ 5,5 Ci prova, corre e si batte ma tutto finisce con un nulla di fatto. Mai realmente pericoloso.

MARIN 5,5 Prova a prendere in mano il centrocampo del Cagliari ma da solo non riesce, è sicuramente il più attivo nel reparto ma non basta.

STROOTMAN 5 Reduce da un’infortunio si vede eccome: corre poco, si fa vedere raramente in fase di impostazione e viene infine sostituito. (59’ BELLANOVA 6 Entra per dare vitalità e mette la sua corsa al servizio della squadra che si rende leggermente più pericolosa con il suo ingresso)

DEIOLA 5 Non trova mai il guizzo giusto, ogni tanto prova ad alzare i giri andando in pressing ma va spesso a vuoto (69’ CACERES 3 Si fa coinvolgere dal nervosismo facendosi espellere per un’ingenuità da dilettante, in questi momenti tutto si paga carissimo)

JOAO PEDRO 5,5 Il capitano rossoblù non viene mai servito a dovere, si arrabbia con Mazzarri chiedendo “più palloni giocabili” ma i compagni non lo accontentano.

PAVOLETTI 5 Soffre la fisicità della retroguardia del Bologna, ha una grossa occasione sulla testa ma spreca clamorosamente per uno come lui.