Olbia, vittoria in rimonta contro il Giana: decisivo il gol di Capello

Olbia Nespoli cagliari
© foto CagliariNews24.com

Quando si dice una partita a due facce: l’Olbia scesa in campo oggi al Nespoli contro il Giana ha letteralmente cambiato pelle all’intervallo, riuscendo a portare a casa tre punti che al 45° sembravano utopia. Gli ospiti hanno dominato la prima frazione andando a segno con Gullit e Bruno già nel primo quarto d’ora, con i Bianchi alla ricerca del gol ma senza vere occasioni propizie. Tutta un’altra musica al rientro dagli spogliatoi, ma si è dovuti arrivare a venti minuti dalla fine per vedere i padroni di casa iniziare davvero la rimonta.
Al 70° ha riaperto la gara Geroni, su invito dell’ex rossoblù Ragatzu che era entrato a inizio ripresa; dieci minuti dopo identico copione, ma stavolta il fantasista cagliaritano ha servito Piredda per la rete del pareggio. A cinque minuti dalla fine il Nespoli ha fatto salire alto il suo boato alla rete del 3-2, ancora una volta a tinte rossoblù: assist di Cossu e gol di Capello. Nel finale di gara espulsioni per Bruno e proprio Andrea Cossu prima del triplice fischio che ha sancito l’impresa dei Bianchi.

Articolo precedente
Joao Mario: «Per il Cagliari sarò pronto. Inter in costruzione, normali le difficoltà»
Prossimo articolo
Serie A, affluenza allo stadio: il Cagliari è secondo per “load factor”