Nicola: «Abbiamo sfruttato i punti deboli del Cagliari»

nicola
© foto www.imagephotoagency.it

Boccata d’ossigeno per l’Udinese. I friulani chiudono un 2018 in chiaroscuro con un successo sul Cagliari. Nicola fiducioso: «Questi ragazzi possono crescere ancora»

Secondo successo da quando guida l’Udinese per Davide Nicola. Il tecnico bianconero ha parlato ai microfoni di Udinews TV al termine della partita vinta contro il Cagliari: «Siamo contenti perché nel processo di crescita abbiamo acquisito dimestichezza e velocità. Oggi ho cambiato qualcosa in funzione delle caratteristiche dei miei giocatori e dell’avversario. Behrami mezzala? Ha giocato in quella posizione già in passato. Ho scelto di metterlo lì perché volevo un uomo su Barella. Valon ha dato aggressività alla manovra e garantito copertura. Il suo gol? La ciliegina sulla torta, sono contento per lui. Il Cagliari, se attaccato sulle fasce, va in difficoltà. Abbiamo sfruttato i punti deboli dei rossoblù. Stiamo provando ad acquisire automatismi difensivi e offensivi. Prima di questa partita si diceva che il nostro gioco dipendeva da De Paul. Oggi abbiamo dimostrato che non siamo De Paul-dipendenti, col lavoro possiamo fare bene. Lasagna ha fatto una partita straordinaria. Sta ritrovando la forma, può diventare un giocatore molto importante per l’Udinese. Se ci avessero dato un altro rigore sarebbe riandato lui sul dischetto. Il nostro obiettivo deve essere provare a padroneggiare il gioco con tutti gli avversari».

Articolo precedente
Maran: «Non si è visto il miglior Cagliari»
Prossimo articolo
Udinese-Cagliari, Bradaric: «Peccato per il risultato»