Napoli-Cagliari, le pagelle della partita

© foto www.imagephotoagency.it

Le pagelle di Napoli-Cagliari, gara terminata 3-1 al San Paolo per i padroni di casa. Decidono la doppietta di Mertens e il gol di Insigne

Il Cagliari crolla a Napoli. Al “San Paolo” finisce 3-1 per la squadra di Sarri, che domina dal primo all’ultimo minuto. Decidono la doppietta di Mertens e il gol di Insigne. Le pagelle dei rossoblù:

Rafael 5,5: Mertens lo batte due volte, all’inizio del primo e del secondo tempo. Non può nulla sul 3-0 di Insigne.

Pisacane 5,5: Lotta come può, con tanti salvataggi che evitano la goleada avversaria. Ma non basta.

Salamon 4: Pronti via e si fa sorprendere da Mertens lasciando sfilare il pallone in area di rigore. Sul terzo gol di Insigne sbaglia completamente il fuorigioco.

Bruno Alves 5: Concede troppo spazio a Mertens sul tiro da fuori e su uno di questi tentativi arriva il 2-0 partenopeo.

Murru 5,5: Evita un gol già fatto sulla linea di porta. Si propone senza successo in fase offensiva, perdendo il confronto con Hysaj. (Dal 76′ Faragò s.v.).

Isla 5,5: Rastelli lo avanza a centrocampo per dare più sostanza e avere le sue qualità più vicine alla porta, ma il cileno soffre il giro-palla del Napoli.

Ionita 5: Ad inizio gara è l’unico che prova a far salire la squadra e chiamare il pressing a centrocampo. Crolla nella ripresa. (Dal 68′ Joao Pedro 6: Con il gemello Farias si trova alla perfezione, fornendogli l’assist per il gol della bandiera).

Barella 6: Cresce con il passare dei minuti. Si fa vedere continuamente dai compagni e prova a far ripartire la squadra cercando la giocata.

Padoin 4,5: Inconsistente. Si fa notare solo per un tentativo da fuori debole con il sinistro.

Sau 5: Si sacrifica tanto in fase di non possesso, andando a fare anche l’esterno (Dal 78′ Farias 6: Non manca il feeling con il gol nello stadio della sua prima doppietta in Serie A. Al brasiliano bastano pochi minuti per segnare il gol della bandiera rossoblù).

Borriello 5,5: Aspetta invano un pallone giocabile per colpire. L’unica vera occasione è la punizione a fino primo tempo, ma colpisce la barriera.

Rastelli 5: Per evitare un’altra imbarcata, infoltisce il centrocampo, rinunciando praticamente ad attaccare. Non mette nessuno a disturbare Jorginho e la squadra inevitabilmente finisce col subire, anche se per errori individuali.

Le pagelle del Napoli:

Reina 6: Osservatore non pagante dell’assedio del Napoli. Può fare poco sulla rete di Farias.
Hysaj 6: Contiene senza problemi le avanzate di Murru.
Albiol 6: Colpisce la traversa con un colpo di testa su calcio d’angolo.
Chiriches 6
: Anche lui sfiora la rete. Non ha nessun problema in difesa.
Ghoulam 6,5: Fornisce a Mertens l’assist dell’1-0.
Zielinski 6: È quello che brilla meno nel centrocampo partenopeo. Si prende anche un giallo per un brutto intervento su Barella.
Jorginho 6,5
: L’atteggiamento tattico avversario gli permette di giocare numerosi palloni con tanta libertà.
Hamsik 6,5: Non doveva giocare e invece è tra i migliori a centrocampo. Gli manca solo il gol. (Dal 68′ Rog s.v.).
Callejon 6,5: Il meno appariscente ma anche il più diabolico del tridente di Sarri. Cerca senza successo il gol, ma è autore di una prestazione più che sufficiente.
Mertens 8: È l’incubo della difesa del Cagliari. Gli basta un minuto per colpire e portare i suoi in vantaggio. Nella ripresa raddoppia e serve ad Insigne l’assist per il terzo gol. (Dal 77′ Milik s.v.).
Insigne 7: Cerca più volte la porta e segna la terza rete del match su uno splendido invito di Mertens. (Dal 79′ Giaccherini s.v.).
Sarri 7: Il Napoli è una delle squadra che gioca meglio a calcio in Italia e forse in Europa. Lo dimostra anche oggi, contro il Cagliari, dove la sua squadra assedia i rossoblù nella propria area di rigore per quasi tutta la partita, scoprendosi solo a giochi fatti sul gol di Farias.

Articolo precedente
Napoli-Cagliari 3-1, pagelle e tabellino
Prossimo articolo
napoli-cagliariNapoli-Cagliari, Sarri: «Dovevamo segnare più gol»