Nainggolan: «Nessuno si aspettava questo campionato del Cagliari»

Nainggolan MVP
© foto 02-12-2019 Cagliari, Calcio Serie A 2019/20, Sardegna Arena, Cagliari vs Sampdoria. Foto Gianluca Zuddas per Cagliarinews24.com. Nella foto: Nainggolan

MVP del mese di novembre della Serie A, Radja Nainggolan ha parlato ai canali ufficiali della Lega della prima ottima parte di stagione del Cagliari

Il miglior giocatore del mese di novembre della Serie A. Se il Cagliari si trova in alto in classifica e sogna l’Europa lo deve anche a Radja Nainggolan, tornato a casa quest’estate: «Essere tornato qua è stata una scelta semplice. Conosco la piazza e la gente. Dovrebbe essere un anno di rivincita e mi sto togliendo delle soddisfazioni».

CAMPIONATO – Il Ninja è stato intervistato dal canale ufficiale della Serie A per essere stato nominato MVP del campionato nel mese di novembre. Il rossoblù ha avuto modo di raccontare l’ottima prima parte di stagione del Cagliari: «Nessuno si sarebbe aspettato che il Cagliari avrebbe fatto un campionato del genere. Abbiamo tanta fame. Nel calcio funziona così: chi fa i gol e le giocate importanti viene notato di più. Ho fatto un gran mese, però, se ho vinto un premio del genere (l’MVP di novembre della Serie A) è grazie ai miei compagni. La vittoria con l’Atalanta ci ha dato la convinzione di essere forti e potercela giocare con tutti. Le vittorie più belle soni quelle in cui dimostri di essere all’altezza delle altre squadre. Contro la Fiorentina il gol è uscito bene, è stata una partita bella, dominata, con belle combinazioni mie e dei compagni. La gara con il Lecce è stata a due facce: era un campo difficile e pesante, con tanta pioggia. Eravamo però in vantaggio di 2 gol e pensavo che avremmo portato la partita a casa. Poi succedono certi episodi dove siamo stati dei polli. Una squadra con più esperienza avrebbe conquistato lo stesso il risultato pieno e questa è stata forse la nostra mancanza».

SIAMO ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!

CAPITANO – Con l’assenza per infortunio di Ceppitelli, Nainggolan sta indossando nelle ultime gare la fascia di capitano: «Sono orgoglioso di poterla indossare perché qui ci sono stati grandi capitani. Sono sempre stato un leader in campo. Adesso ho più esperienza e cerco di metterla a disposizione dei compagni, a prescindere dalla fascia. Odio perdere e metto tutta la grinta che ho a disposizione della squadra. Posso essere arrogante o meno, ma in campo gioco per vincere. Poi fuori dal campo si provano altre emozioni. Le difficoltà ci saranno nei prossimi mesi. Adesso è tutto bello, ma bisogna dimostrare di poter stare lì per tutto il campionato. Gli obiettivi del Cagliari? Non lo so, noi viviamo partita per partita. Poi vediamo dove possiamo arrivare a fine stagione».