Mondiale 2018, ecco gli ex rossoblù che partiranno per la Russia

bruno alves mondiale 2018
© foto www.imagephotoagency.it

Sono gli uruguaiani Tabarez e Vecino, il difensore portoghese Bruno Alves, il centrocampista svedese Ekdal e il portiere panamense Penedo

Sono 5 gli ex Cagliari che voleranno in Russia per il Mondiale 2018. In prima fila l’Uruguay. Dal 2006 la Celeste è guidata da Oscar Tabarez, tecnico passato per l’isola in due occasioni: la prima parentesi, la più felice, nel 1994-95, la seconda, priva di acuti, nel ’99. Il ct di Montevideo ha inserito tra i 23 convocati per il torneo l’interista Matias Vecino, protagonista in rossoblù da gennaio a giugno 2014. L’Uruguay è stato inserito nel Gruppo A con Russia, Arabia Saudita ed Egitto.

In Russia ci sarà anche Bruno Alves, 36 presenze col Cagliari nella stagione 2016-17. Reduce da un’annata in chiaroscuro con la maglia dei Glasgow Rangers, il difensore lusitano è uno dei senatori del Portogallo campione d’Europa in carica. Cristiano Ronaldo e compagni sono stati inseriti nel Gruppo B con Spagna, Marocco e Iran.

Russia 2018 sarà un’occasione di riscatto per Albin Ekdal, 116 presenze in rossoblù tra il 2011 e il 2015. Tormentato da continui infortuni, il classe ’89 non ha brillato con la maglia Amburgo. Inoltre il club sei volte campione di Germania è retrocesso per la prima volta nella storia nella seconda serie tedesca. La Svezia è stata inserita nel Gruppo F con GermaniaMessico Corea del Sud.

Chiudiamo con Jaime Penedo. A Cagliari nel 2004-05, l’estremo difensore centroamericano giocherà il suo primo Mondiale all’età di 36 anni. Panama è stata inserita nel Gruppo G con BelgioTunisiaInghilterra.

Niente biglietto per la Russia invece per il belga Radja Nainggolan, escluso dai convocati dal ct Roberto Martinez. Guarderà le partite in tv anche Victor Ibarbo. Il colombiano, ora protagonista nel campionato giapponese col Sagan Tosu, non è stato preso in considerazione dal commissario tecnico José Pekerman. Stessa sorte è toccata a Bartosz Salamon (Polonia) e Duje Cop (Croazia).

Articolo precedente
cossu cagliariCagliari, la situazione contrattuale della rosa rossoblù
Prossimo articolo
serie a diritti tv calciomercatoCalciomercato, ufficiali le date: stop il 17 agosto