Connettiti con noi

Hanno Detto

Mihajlovic: «Eravamo sicuri di vincere, abbiamo rischiato poco e nulla»

Pubblicato

su

Il tecnico del Bologna Sinisa Mihajlovic ha commentato la vittoria contro il Cagliari tra le mura amiche del dall’Ara

Sinisa Mihajlovic sorride, il suo Bologna vince al Dall’Ara lasciando all’ultimo posto e in una situazione sempre più critica il Cagliari di Walter Mazzarri. Ecco le sue dichiarazioni ai microfoni di Dazn al termine della partita.

LA PARTITA – «Abbiamo fatto la partita che dovevamo fare, sapevamo che sarebbe stata difficile perché loro si sarebbero chiusi. Nel primo tempo abbiamo girato palla troppo lentamente mentre nel secondo tempo eravamo sicuri di sbloccarla. Abbiamo rischiato poco e nulla, se non con un tiro di Lykogiannis che non è stato irresistibile».

CAMBIO MODULO MA CONCETTI PRECISI – «Indipendentemente dal ruolo ognuno sa che cosa deve fare durante la partita. Difendiamo in una maniera ma quando attacchiamo non cambia nulla nel nostro modo di giocare. Cerchiamo sempre di giocare per vincere».

ARNAUTOVIC – «Con Soriano hanno movimenti collaudati. Nel primo tempo non hanno attaccato in profondità. Arnautovic è diverso dal Palacio che avevamo l’anno scorso ma sa fare assist, sa proteggere la palla poi spetta agli altri sfruttare le palle dietro di lui».

THEATE – «Già dall’inizio ho avuto la sensazione che stesse con noi da mesi. È un po’ irruento ma è attento, un ottimo acquisto».

13 PUNTI IN CASA – «Questa squadra si merita molto di più. Siamo ritornati nella parte sinistra, questo era il nostro obiettivo. Sono contento per la prestazione, per lo spirito, per il gruppo. Si respira entusiasmo. Nei momenti difficili siamo stati sempre equilibrati, concentrati, senza farci prendere dal panico o da altre cose che non riguardano il calcio».