Cagliari, Maran: «Atalanta forte, risponderemo al meglio»

maran cagliari
© foto 27-07-2019 Calcio, Cagliari, Sardegna Arena, Cagliari vs Leeds. Foto Gianluca Zuddas. Nella foto: Maran

Vigilia di Atalanta-Cagliari: alle 13 Rolando Maran terrà la conferenza stampa di presentazione della sfida contro i nerazzurri. Segui il live sulle nostre pagine

Altro turno, altro esame. Il Cagliari, reduce dal successo contro il Bologna, si prepara ad affrontare a domicilio l’Atalanta. Una sfida d’alta classifica: i nerazzurri di Gasperini sono terzi in classifica ed ormai nel novero delle big nazionali, i rossoblu inseguono ad appena tre lunghezze di distacco. Dopo la rifinitura mattutina ad Asseminello, Maran ha raggiunto la sala stampa del quartier generale rossoblu per parlare ai giornalisti: di seguito la conferenza stampa integrale del tecnico rossoblu.

CAGLIARINEWS24 È ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!

Atalanta-Cagliari, la vigilia di Maran

Ecco mister Maran: «La partita più importante di questa fase? Sono tutte importanti, questa è difficile perché l’avversario è forte e ha numeri impressionanti. Abbiamo sempre cercato di metterci la mentalità giusta, lo faremo anche domani. Arrivare alla gara di domani con questa classifica ci riempie di orgoglio, ora sta a noi fare anche qualcosa più del solito per meritarci una bella partita. Difficile fare un confronto col match dello scorso anno, allora arrivavamo con rabbia e riuscimmo ad agguantare la prima vittoria di una buona serie. Ora abbiamo un anno e mezzo di conoscenza in più, abbiamo una convinzione diversa».

L’ATALANTA – «L’Atalanta ha molte qualità sia fisiche che tecniche, poi si conoscono bene e stanno costruendo nel tempo. Ormai sono una realtà consolidata. Sarà un test impegnativo, contro un avversario che lascia poco agli altri. Loro hanno già dimostrato di essere forti, noi dobbiamo farlo vedere in campo».

CONVOCATI E FORMAZIONE – «Ceppitelli Birsa non sono convocati. Cigarini e Nandez hanno preso delle botte ma si sono allenati. Devo ancora valutare bene le condizioni dei singoli, la squadra ha dimostrato di star bene ma devo vedere qualcosa perché è la terza gara in pochi giorni. Panchina lunga? Avere un organico importante è un’opportunità, anche quando cambiamo uomini non togliamo nulla alla squadra».

LA CRESCITA – «Noi ogni domenica affrontiamo uno step, sono convinto che risponderemo al meglio. In queste ultime partite abbiamo migliorato le prestazioni, meritando ogni risultato. Questo ci fa venire la voglia di fare anche meglio, è uno stimolo costante. Vedere la crescita è buon segno, il lavoro sta funzionando. Joao Pedro ha parlato di lavoro e divertimento, mi piace che dica così. Quando al lavoro unisci una forte componente emotiva hai un carburante eccezionale».
IL VAR – «Ha aiutato l’operato degli arbitri in tante occasioni, purtroppo c’è sempre un margine di discrezionalità e questo fa nascere discussioni. Sta a noi rasserenare l’operato degli arbitri e sostenere un meccanismo che si sta calibrando per tempo. Sui falli di mano faccio fatica anche io a capire quando sia rigore e quando no».

Dichiarazioni raccolte dal nostro inviato Sergio Cadeddu