Lutto nel giornalismo sportivo: addio a Gianni Mura

lutto
© foto www.imagephotoagency.it

Si è spento Gianni Mura: lutto profondo nel mondo del giornalismo sportivo. Fu lui a dare a Gigi Riva il soprannome di “hombre vertical”

Il mondo dello sport oggi piange il lutto per uno dei suoi narratori più ispirati: all’età di 74 anni è venuto improvvisamente a mancare Gianni Mura. Maestro indiscusso di giornalismo e penna storica di Repubblica, nel corso della sua lunga carriera ha raccontato in modo impareggiabile tanto il calcio quanto il ciclismo, diventando un punto di riferimento per intere generazioni. Incantato dalle gesta del Cagliari di Gigi Riva, fu lui a coniare con due parole in spagnolo il soprannome più caro al bomber di Leggiuno, come ha spesso raccontato proprio il Mito: «Brera mi chiamava Rombo di tuono. Una definizione che mi è rimasta appiccicata addosso, gliene sono riconoscente. Ma “hombre vertical” mi disegna alla perfezione anche come uomo».