Cagliari, Lopez: «Contro l’Hellas gara da vincere, continuiamo a crescere» – LIVE

© foto CagliariNews24.com

Verso Cagliari-Hellas Verona, la conferenza stampa del tecnico rossoblù Diego Lopez

Una prestazione più coraggiosa rispetto al recente passato non è bastata per ottenere punti all’Olimpico Grande Torino, ora il Cagliari ci riprova. Domani alla Sardegna Arena arriverà un Hellas Verona penultimo, affamato di punti e decisamente in ripresa dopo un avvio di torneo sottotono. Alle 12:30 il tecnico del Cagliari Diego Lopez ha presentato il match contro gli scaligeri, non decisivo ma di grande importanza per morale e classifica.

SCONTRO DIRETTO – «Contro il Benevento dovevamo vincere a prescindere dalla classifica, è così anche stavolta. Anche se avessimo 15 punti dovremmo fare bene. Sappiamo che è una partita da vincere. Il rammarico che ho espresso subito dopo la gara col Torino lo mantengo ancora, ho visto anche i ragazzi amareggiati perché sapevano che avremmo potuto fare punti. In questa settimana la squadra ha lavorato ottimamente per preparare una sfida importante come quella di domani. Il pubblico è fondamentale per noi, sembra una frase fatta ma se ripensate alla partita col Benevento ci hanno dato una grande carica fino all’ultimo secondo. La gente ci accompagna e ci dà calore».
 –
INDIZI DI FORMAZIONE – «Gli assenti? Dispiace ma preferisco parlare di chi ho a disposizione, il calcio è fatto così. Pisacane è convocato, Capuano invece ha un risentimento muscolare e non è dei nostri. Tornare alla difesa a quattro? No, in questo momento possiamo continuare a giocare come stiamo facendo. I numeri poi contano poco rispetto all’atteggiamento e alla volontà. Tre nomi per domani? Cigarini, Andreolli e Sau».
L’AVVERSARIO – «Il Verona mi sembra una squadra compatta, ha giocatori importanti. In qualche partita poteva prendere più punti, ma nonostante questo continuano a lavorare bene. Hanno calciatori di esperienza come Pazzini e Cerci, conosciamo bene anche FossatiNon dovremo farli giocare, noi dobbiamo fare la nostra partita e continuare con la nostra crescita cercando di dare continuità ai risultati».
 
TOUR DE FORCE ALLE SPALLE – «Avere tutta la settimana a disposizione è fondamentale, soprattutto quando sei appena arrivato. Lavorando sul campo mi trovo meglio, è lì che bisogna provare le cose e parlare con i giocatori. La settimana tipo ti dà modo di arrivare ai piccoli particolari che fanno la differenza».
 
MIGLIORAMENTI – «La classifica? Ognuno ha quello che merita, il campo parla chiaro. Noi siamo però consapevoli di poter dare qualcosa in più. Il gruppo lo sa e questo mi piace, la squadra può fare meglio e crescere. Quando parlo di crescita mi riferisco ai singoli e alla squadra. Tutti dobbiamo dare di più, i giocatori importanti poi possono trascinare in alto tutti gli altri.Dobbiamo lavorare tanto sul campo e migliorare, domenica scorsa abbiamo rimesso noi in partita l’avversario con alcuni errori tecnici. In settimana abbiamo rivisto la scorsa gara e cercato di trovare dei rimedi in allenamento, la squadra sa di essere capace di ottime cose. Possiamo arrivare alla porta avversaria attraverso il gioco, questa squadra può dare tanto e abbiamo fatto una settimana di lavoro importante. Ho visto buona intensità».
Dichiarazioni raccolte dal nostro inviato ad Asseminello Sergio Cadeddu