Lecce-Cagliari, il veleno è nella coda. Di nuovo

lecce-cagliari
© foto www.imagephotoagency.it

I rossoblù sciupano due reti di vantaggio e buttano via la vittoria nel finale. L’ultima volta era successo proprio in un Lecce-Cagliari di nove stagioni fa

A nove minuti dal termine dei tempi regolamentari il Cagliari era avanti di due reti e sembrava destinato a strappare i tre punti al Lecce senza eccessivi affanni. Poi l’imprevedibile: le follie di Cacciatore (parata, rigore ed espulsione) e Olsen (parapiglia con Lapadula e rosso diretto) hanno rivoluzionato le sorti della partita. L’undicesimo risultato consecutivo della squadra di Maran – una serie comunque impressionante – ha dunque un sapore amaro per via dei due punti lasciati scivolare dalle dita quando ormai era quasi fatta.

ISCRIVITI GRATIS ALLA NEWSLETTER DI CAGLIARINEWS24

IL PRECEDENTE – Non è frequente per i rossoblù gettare via una vittoria dopo essersi portati sul doppio vantaggio: l’ultima volta risale a nove stagioni fa. Era il 17 aprile del 2011 e si giocava, guarda caso, proprio un LecceCagliari. In quel giorno la formazione allenata da Donadoni andò subito a segno con una doppietta di Acquafresca, poi Conti rispose a Mesbah ma negli ultimissimi minuti di gioco i giallorossi si ripresero un punto con i gol di Fabiano e Corvia confezionando il 3-3 finale. Oggi la storia si ripete, sempre diversa ma per un gioco della sorte nella stessa cornice.