Lazio-Cagliari, le pagelle dei rossoblu

© foto www.imagephotoagency.it

Seconda sconfitta consecutiva per il Cagliari, che dopo quello con la Fiorentina rimedia un’altro netto ko nella sfida dell’Olimpico con la Lazio. Primo tempo da dimenticare per atteggiamento, che richiama quello di Torino con la Juventus, e Barella sfortunato protagonista con due errori che danno il là ai due gol laziali su azione. Nella ripresa i rossoblu fanno un po’ meglio, ma la fortuna non è dalla parte del Cagliari e Borriello fallisce un rigore calciandolo fuori. Finisce 4-1, con i rossoblu che ora hanno anche la peggior difesa del campionato con 

 

Storari 6: Non può fare nulla sui gol biancocelesti. A inizio ripresa nega a Immobile la tripletta personale.
 
Bittante 5: Un’altra prestazione timida dopo quella da titolare con la Juventus, in difficoltà sui tagli del tridente laziale.
 
Ceppitelli 5: Anche per lui rientro da titolare da dimenticare. Si fa sorprendere in occasione del vantaggio e provoca il fallo da rigore su Immobile che stende il Cagliari dopo poco più di 20′.
 
Bruno Alves 5,5: Meglio rispetto ai compagni di reparto, anche se sbanda anche lui, specie nel primo tempo.
 
Murru 5,5: In avvio impegna Marchetti con quella che sarà una delle rare occasioni dei rossoblu questa sera. Va in difficoltà su Keita, poi è costretto a uscire per infortunio.
(Dal 67′) Capuano 6: Come con la Fiorentina è pericoloso sui corner girando il pallone poi deviato in gol da Wallace. Sorprende la sua assenza dalla formazione titolare.
 
Isla 5: Prestazione decisamente sottotono, complice anche una condizione non al meglio.
(Dal 54′) Dessena 6: Unica nota lieta della serata, l’esordio stagionale del capitano. Potrebbe addirittura trovare il gol ma Marchetti in tuffo gli nega una grande occasione.
 
Tachtsidis 5,5: Conferma il trend poco positivo delle ultime gare, e anche lui appare poco brillante.
 
Padoin 5: Protagonista suo malgrado nell’occasione che porta al terzo gol della Lazio. Sbaglia diversi palloni in uscita e sembra aver allentato il fiato.
 
Barella 5: Due errori pesanti nel primo tempo, due palloni persi che costano altrettanti gol. Meglio nella ripresa quando si abbassa sulla linea di Tachtisidis.
 
Borriello 5: Si capisce che è una giornata storta quando nella ripresa fallisce il rigore calciando direttamente fuori. Per il resto si vede ben poco.
(Dal 76′) Giannetti sv: entra quando ormai la partita è ampiamente decisa e non può far molto per incidere. 
 
Melchiorri 6: Nel primo tempo va vicino al gol con l’unico squillo rossoblu dopo il vantaggio laziale. Nella ripresa si procura il rigore ma non basta per evitare un’altra netta sconfitta.
 
 
Rastelli 5: Errori già visti nella serata dell’Olimpico. L’atteggiamento del primo tempo rispecchia quello della sfida in casa della Juventus, timido e debole in fase difensiva, con 3 gol nati da azioni di contropiede. Anche gli annunciati cambi di formazione non convincono, con l’assenza di Capuano e un Barella forse ancora acerbo per un certo tipo di partite. 
Articolo precedente
Lazio-Cagliari 4-1, il tabellino della sfida
Prossimo articolo
Lazio, Immobile: «Cagliari squadra difficile, ma ci siamo divertiti»