Lazio-Cagliari 3-1, pagelle e tabellino

© foto www.imagephotoagency.it

Lazio-Cagliari, 17ª giornata Serie A 2018/2019: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Il Cagliari cade in casa della Lazio al termine di una prestazione opaca. Approccio timido dei rossoblù, con la squadra di casa che sin dai primi minuti ha premuto alla ricerca di un vantaggio che è arrivato dopo 12′ con Milinkovic-Savic. Il Cagliari alza il baricentro ma si espone alle ripartenze biancocelesti e la squadra di Inzaghi ha gioco facile negli spazi. Al 21’ Immobile sfiora il raddoppio, ma la traversa salva Cragno. Il portiere rossoblù deve però raccogliere il pallone dal sacco due minuti dopo, quando Acerbi è lucido nel battere Cragno in tap-in. Nella ripresa il Cagliari prova a scuotersi, ma la Lazio trova il 3-0 in contropiede con Lulic al 67’. Nel finale Joao Pedro guadagna e trasforma un calcio di rigore portando il risultato sul definitivo 3-1.

Lazio-Cagliari 3-1, tabellino e pagelle

MARCATORI: 12′ Milinkovic-Savic, 23′ Acerbi, 67′ Lulic, 93′ Joao Pedro (rig.)

LAZIO (3-4-2-1): Strakosha 6; Radu 6 (dall’80’ Bastos 5), Acerbi 7, Luiz Felipe 6; Marusic 6.5, Parolo 6.5, Milinkovic-Savic 6.5 (dal 69′ L. Leiva 6), Lulic 7; Luis Alberto 7 (dal 76′ Lukaku s.v.), Correa 7; Immobile 6.5.
A disposizione: Proto, Guerrieri, Wallace, Durmisi, Patric, Badelj, Cataldi, Berisha, Caicedo.
Allenatore: Simone Inzaghi 7.

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno 4.5; Pisacane 5, Romagna 5.5, Klavan 5.5 (dal 46′ Pajac 5.5), Padoin 5; Faragò 5.5, Bradaric 5, Ionita 5; Barella 5.5 (dal 72′ Dessena s.v.); Joao Pedro 5.5, Cerri 4.5 (dal 46′ Farias 5.5).
A disposizione: Rafael, Aresti, Andreolli, Cigarini, Lella, Doratiotto, Sau.
Allenatore: Rolando Maran 5.

ARBITRO: Manganiello di Pinerolo

NOTE: ammoniti Faragò (C), Bastos (L), Immobile (L)

Lazio-Cagliari, diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Il Cagliari entra in campo con un altro piglio ma la Lazio riesce a controllare le comunque rare proiezioni pericolose dei sardi ed in contropiede risulta sempre potenzialmente letale. Su una ripartenza arriva la rete del 3-0 di Lulic. Nel finale Joao Pedro accorcia del distanze su calcio di rigore.

94′ – Finisce qui Lazio-Cagliari. Tutto abbastanza facile per la Lazio, i rossoblù cadono all’Olimpico dopo una prova da dimenticare

93′ – ⚽️ GOL DEL CAGLIARI: Joao Pedro spiazza Strakosha e segna la rete della bandiera. Nei secondi precedenti era stato ammonito Bastos per il fallo sul brasiliano

90′ – Due minuti di recupero. In occasione della mischia sul precedente corner Bastos ha rifilato una gomitata a Joao Pedro, Manganiello va al monitor del VAR e concede il penalty

90′ – Corner per i rossoblù, che tentano di chiudere in avanti un match da dimenticare. Il cross dalla bandierina di Pajac è respinto sul primo palo da Parolo

88′ – Immobile prova ad iscriversi nel registro dei marcatori, Cragno dice no

86′ – OCCASIONE CAGLIARI: Dessena calcia al volo in piena area, Strakosha risponde presente

80′ – 🔄 Ultimo cambio di Inzaghi: dentro Bastos, che rileva Radu

79′ – Ripartenza fulminea della Lazio, ancora pericolosissima

78′ – Incomprensione Acerbi-Strakosha: il difensore risolve mettendo in angolo. Il cross dalla bandierina di Pajac è risolto dal portiere biancoceleste

76′ – 🔄 Luis Alberto porta palla poi si ferma: lo spagnolo chiede il cambio. Al suo posto entra Lukaku

72′ – 🔄 Ultimo cambio nel Cagliari: esce Barella, autore di una gara poco brillante, per Dessena

71′ – Partita virtualmente chiusa, se mai ci fossero state reali possibilità di riaprirla

69′ – 🔄 Primo cambio di Inzaghi: esce Milinkovic-Savic, entra Lucas Leiva

67′ – TRIS LAZIO: Altra palla persa dal Cagliari nella propria metà campo, Immobile si invola nell’uno contro uno e serve l’accorrente Lulic. Il capitano laziale batte Cragno per il 3-0

65′ – Farias va via in area e va al cross basso verso Joao Pedro, Acerbi blocca in spaccata

63′ – Milinkovic-Savic con mancino dal limite: palla non lontana dall’incrocio dei pali

59′ – Fallo tattico di Faragò su Luis Alberto, giallo per l’esterno calabrese

57′ – Rossoblù leziosi nella trama, Lazio sempre pronta a ripartire in contropiede. Luis Alberto guadagna un corner, il Cagliari allontana

55′ – Azione manovrata del Cagliari, palla a Faragò che perde l’attimo ma riesce a calciare: Strakosha salva di piede

54′ – Il Cagliari prova a scuotersi, ma la Lazio è attenta e copre bene gli spazi

52′ – Ancora Lazio: Correa calcia dal limite, Cragno salva con un bel riflesso. Poi Immobile tenta la rovesciata, palla alta non di molto

49′ – OCCASIONE LAZIO: Sugli sviluppi di un corner Acerbi manda alto da pochi passi dopo una spizzata di Milinkovic

47′ – I rossoblù sembrano entrati in campo con altro spirito, ma per ora la Lazio controlla

45′ – Primo pallone mosso dal Cagliari: lancio lungo per Ionita, che dopo una botta rimane a terra

45′ – 🔄 Maran cambia all’intervallo: dentro Farias e Pajac per Cerri e Klavan

SINTESI PRIMO TEMPO – Lazio meritatamente avanti di due treti al termine della prima frazione di gioco. Cagliari lezioso ed a tratti superficiale, Lazio decisa e pungente. Al 12′ il vantaggio capitolino: Correa rientra in area e calcia, Cragno respinge centralmente e Milinkovic lo batte in tap-in. Il Cagliari è in difficoltà, non trova le contromisure e la Lazio ne approfiotta: Immobile sfiora il raddoppio ma viene fermato dalla traversa, ma 2′ dopo Acerbi fa 2-0 su un altro tap-in. Il Cagliari prova a scuotersi ma è impalpabile in avanti e colleziona palloni persi che la Lazio non riesce a sfruttare per chiudere il match con 45′ di anticipo.

46′ – Finisce qui il primo tempo di Lazio-Cagliari. Biancocelesti avanti 2-0

45′ – Cross dalla bandierina di Joao Pedro, Pisacane tocca ma MAnganiello fischia offside

44′ – Luis Alberto al tiro, salva la difesa. Parte il contropiede del Cagliari: Cerri lavora la palla per Faragò, tiro centrale ma forte: Strakosha devia in angolo

44′ – Un minuto di recupero

40′ – Sono andati via i primi 40′ di gara. Il Cagliari, sfiduciato, non riesce a trovare la quadra e tenta di respingere le offensive laziali

39′ – Ancora Cagliari, ancora con un cross dalla sinistra di Padoin. Cerri tocca ma non riesce ad indirizzare e la Lazio ha una nuova chance in ripartenza

35′ – Il Cagliari colleziona palle perse, la Lazio ha gioco facile in contropiede: sempre pericolosi gli uomini di Inzaghi in campo aperto, per ora il Cagliari rattoppa

32′ – Altro pallone perso e altro contropiede biancoceleste. Stavolta Bradaric salva in recupero

27′ – Il Cagliari prova a scuotersi, ma non riesce a far male. Ionita guadagna un corner dopo un tiro velleitario, la Lazio riparte in contropiede

23′ – ⚽️ RADDOPPIO LAZIO: Acerbi batte Cragno in tap-in dopo la respinta di Cragno

21′ – TRAVERSA LAZIO! Risponde la Lazio: Immobile scarica un bolide verso la porta di Cragno: portiere freddato, la palla batte sulla parte interna della traversa e torna in campo

19′ – OCCASIONE CAGLIARI! Cross teso di Pisacane dalla destra, Ionita si fa trovare tutto solo sul secondo palo ma non riesce a trovare la porta

18′ – Marusic riceve da Luis Alberto e calcia, Cragno blocca sicuro

17′ – Cagliari poco convinto nella costruzione della manovra, e l’ennesimo gol del campionato subìto nel primo quarto d’ora di gara non aiuta

14′ – Correa scatenato: el Tucu calcia ma Cragno si salva in due tempi

13′ – ⚽️ GOL DELLA LAZIO: Correa sguscia in area e calcia, Cragno respinge centralmente e Milinkovic-Savic raccoglie e porta avanti i suoi

12′ – Barella serve Cerri, che tenta il tiro a giro da fuori area: Strakosha blocca

11′ – La squadra di Maran sembra intenzionata ad attendere che la Lazio si scopra per sfruttare gli spazi in contropiede

9′ – Nuovo tentativo dei rossoblù, che però risultano evanescenti in avanti

8′ – Lazio padrona del campo, il Cagliari non ha ancora trovato le contromisure

7′ – Preme la Lazio, il Cagliari riesce a sbrogliare con qualche affanno

7′ – Altro cross in mezzo, Cragno anticipato da Milinkovic-Savic

6′ – Cross dalla bandierina di Luis alberto, Klavan anticipa Radu: nuovo corner

5′ – Maldestro retropassaggio di Bradaric per Cragno, che non riesce ad evitare iul corner

4′ – Prima trama offensiva del Cagliari: Barella serve Cerri, palla a Joao Pedro che reintra sul destro ma commette fallo prima della conclusione

2′ – Brutta palla persa dal Cagliari nella propria trequarti, Lulic anticipa Pisacane e va via. L’esterno bosniaco si accentra e cerca l’angolo lontano con un destro a giro, palla alta

2′ – La squadra di Inzaghi va subito alla ricerca dell’azione offensiva, il Cagliari attende e tenta di manovrare

1′ – Si parte, primo pallone alla Lazio

12:29 – Un minuto di raccoglimento per Pulici, scomparso negli scorsi giorni

12:25 – Squadre in campo: Lazio in biancoceleste, Cagliari con la quarta divisa blu

11:50 – Comunicate le formazioni ufficiali. Inzaghi cambia modulo ma mantiene la difesa a tre: nel 3-4-2-1 biancoceleste Luis Alberto e Correa fanno da supporto ad Immobile. Nel Cagliari nessuna sorpresa, con Barella alle spalle di Joao Pedro e Cerri.

Lazio-Cagliari, le formazioni ufficiali

LAZIO (3-4-2-1): Strakosha; Radu, Acerbi, Luiz Felipe; Marusic, Parolo, Milinkovic-Savic; Lulic; Luis Alberto, Correa; Immobile.
A disposizione: Proto, Guerrieri, Wallace, Bastos, Durmisi, Lukaku, Patric, Leiva, Badelj, Cataldi, Berisha, Caicedo.
Allenatore: Simone Inzaghi.

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; Pisacane, Romagna, Klavan, Padoin; Faragò, Bradaric, Ionita; Barella; Joao Pedro, Cerri.
A disposizione: Rafael, Aresti, Andreolli, Pajac, Cigarini, Dessena, Lella, Doratiotto, Farias, Sau.
Allenatore: Rolando Maran.

Lazio-Cagliari, la vigilia di Inzaghi e Maran

LA CONFERENZA DI INZAGHI – Simone Inzaghi sembra avere tutta l’intenzione di tornare alla difesa a quattro, con un 4-3-2-1 che aumenterebbe il supporto ad Immobile: «Negli ultimi due giorni abbiamo provato un assetto tattico che non sarà per noi un esperimento: lo abbiamo già testato nelle ultime settimane. Questo modulo è stato proposto finora a gara in corso e rappresenta una soluzione». Poi belle parole per il Cagliari: «Si è espresso molto bene contro Napoli e Roma ed ha perso l’ultimo match con i partenopei solo negli ultimi minuti di gioco. Dovremo prestare attenzione ai sardi perché sono una buona squadra. Il Cagliari è in un buon momento ed ha meritato nelle ultime due gare: la compagine sarda può contare su ottimi interpreti e dovremo lavorare su di noi perché loro ci affronteranno per crearci delle insidie, dovremo avere più voglia».

LA VIGILIA DI MARAN – Di seguito uno stralcio della conferenza stampa di Maran: «C’è dispiacere per la sconfitta di domenica, ma ho visto i ragazzi lavorare bene. C’è voglia di andare a Roma e sorprendere la Lazio. La vittoria ci manca da un po’, ma abbiamo anche avuto un calendario molto difficile in questi ultimi tempi. Cerchiamo i tre punti tutte le volte che scendiamo in campo, basta vedere il piglio con cui giochiamo. Non smettiamo mai di essere squadra, mentre all’inizio era la lacuna più grossa che avevamo. La classifica? Dobbiamo essere ambiziosi, ma anche tenere conto che altre squadre sono attrezzate per obiettivi più alti. Cerchiamo di guadagnarci un posto al sole facendo calcio e sapendo che abbiamo tanto margine di crescita, senza confondere i vari livelli altrimenti facciamo male a noi stessi e ai tifosi»

Lazio-Cagliari, probabili formazioni e prepartita

Per la sfida contro il Cagliari Simone Inzaghi rispolvererà la difesa a quattro. Davanti a Strakosha pronti Marusic (favorito su Patric), AcerbiRadu e Lulic. A centrocampo dubbio Lucas Leiva. Frenato finora da un problema agli adduttori, l’argentino è sulla via del recupero. Da valutare il suo impiego dal primo minuto contro il Cagliari. Probabilmente l’ex Liverpool partirà dalla panchina, pronto a dare il cambio in corso d’opera al croato Badelj. Completeranno la linea mediana Parolo e Milinkovic-SavicLuis Alberto e Correa giostreranno alle spalle dell’unica punta Immobile.

QUI CAGLIARI – Qualche dubbio anche per Rolando Maran. La porta rossoblù sarà difesa da Alessio Cragno. In difesa scelte quasi obbligate. Pisacane potrebbe giocare ancora sulla fascia destra, Padoin invece farà il terzino sinistro. Al centro scaldano i motori Romagna Klavan. Regia affidata ancora a Bradaric. Il croato potrà contare sulle coperture di Faragò IonitaBarella sarà padrone della trequarti. In attacco sono pronti Joao Pedro Cerri.


LAZIO (4-3-2-1): Strakosha; Marusic, Acerbi, Radu, Lulic; Parolo, Badelj, Milinkovic-Savic; Luis Alberto, Correa; Immobile.
Allenatore: Simone Inzaghi.

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; Pisacane, Romagna, Klavan, Padoin; Faragò, Bradaric, Ionita; Barella; Joao Pedro, Cerri.
Allenatore: Rolando Maran.

Lazio-Cagliari, i precedenti del match

Quello in programma oggi sarà il trentaseiesimo incrocio di campionato tra Lazio e Cagliari a Roma. Dei 35 precedenti, ben 32 hanno avuto come palcoscenico la Serie A, gli altri 3 si sono svolti in cadetteria. Il bilancio è nettamente a favore dei padroni di casa: si contano 23 vittorie biancocelesti, 5 pareggi e 7 vittorie rossoblù. La prima volta che le due compagini si sono incrociate risale alla Serie B 1962/63, finì 2-1 per i padroni di casa: il gol del rossoblù Torriglia in avvio fu prima annullato dal pari di Moschino e superato dopo soli due minuti dalla rete di Morrone. Seguirono altre due sconfitte negli incontri successivi, ma i rossoblù di Scopigno riuscirono ad inanellare tre successi consecutivi tra il ’66 ed il ’71. Le successive nove gare giocate contro i biancocelesti fruttarono 7 sconfitte e 2 pareggi. Il ritorno al successo è datato 30 dicembre 1992: il Cagliari di Mazzone si impose per 2-1 contro la Lazio di Zoff, decisivi i gol di Cappioli e Firicano.

DAGLI ANNI DUEMILA – Nei primi anni del nuovo millennio le due squadre militavano in campionati diversi: la Lazio era reduce da quello che forse è ad oggi il miglior periodo della sua storia, il Cagliari tentava invece di lasciare la Serie B. Missione compiuta nel 2004: dalla stagione successiva i sardi ritrovarono la i capitolini in campionato. Sorprendente il risultato: al termine del match dell’Olimpico a festeggiare furono i ragazzi di Arrigoni, che si imposero per 2-3 grazie alle reti di LangellaEsposito e Zola. Altisonante il successo isolano nel 2008/09: i rossoblù di Allegri ribaltarono l’1-0 biancoceleste di Rocchi chiudendo la contesa sull’1-4 al termine di una prestazione tra le più brillanti degli ultimi anni (doppietta di Jeda, reti di Acquafresca e Matri ). Vittoria sarda anche nella stagione seguente: decisiva la zampata di Matri sulla respinta difettosa del portiere laziale Muslera. Da allora per i rossoblù sono arrivate soltanto sconfitte, alcune anche pesanti come i poker subiti negli ultimi due precedenti del 2014/15 e 2015/16 (4-2 e 4-1 i finali) ed il secco 3-0 della passata stagione.

Lazio-Cagliari, l’arbitro del match

Sarà Gianluca Manganiello, iscritto alla sezione arbitrale di Pinerolo, a dirigere Lazio-Cagliari. Il fischietto piemontese sarà coadiuvato dagli assistenti Vivenzi e Gori, mentre quarto uomo della gara sarà Minelli. In qualità di addetti VAR e AVAR sono stati designati rispettivamente Guida e Di Vuolo.

I PRECEDENTI – Sono tre gli incroci in Serie A fra l’arbitro e i biancocelesti, che hanno perso la prima volta (4-2 per la Fiorentina all’Olimpico tre stagioni fa) e vinto le ultime due uscite, entrambe in trasferta, contro Chievo e Sassuolo. Percorso netto per i rossoblù, che nella massima serie sono stati diretti da Manganiello in quattro occasioni e hanno sempre vinto. Il primo precedente risale a quattro anni fa (4-3 casalingo sull’Udinese all’ultima giornata di campionato), poi il 4-0 al Chievo due stagioni or sono; l’anno scorso le ultime due vittorie, entrambe esterne, in casa di Udinese e Benevento. Due invece, molto meno fortunati, i precedenti in Serie B: si tratta delle sconfitte esterne a Cesena e Ascoli.

Lazio-Cagliari, diretta tv e streaming: dove vederla

Il lunch match tra Lazio e Cagliari rientra tra le tre gare di giornata che verranno trasmesse in diretta da DAZN: clicca qui per abbonarti gratis per un mese a DAZN. Le altre sette partite andranno andranno in onda su Sky. Oltre che su pc, Lazio-Cagliari sarà visibile su tutti i dispositivi supportati dalla piattaforma di streaming online. Per gli abbonati Sky l’app è disponibile su Sky Q Platinum e Sky Q Black. DAZN è disponibile anche sulle console di gioco PlayStation4, PlayStation4 Pro, Xbox One, Xbox One S e Xbox One X.

Articolo precedente
Settore giovanile Cagliari, in campo Primavera e le U14
Prossimo articolo
Lazio-Cagliari, le pagelle: Cragno sorpresa in negativo