Juventus-Cagliari, gli avversari da tenere d’occhio per i rossoblù

taglio stipendi juventus
© foto www.imagephotoagency.it

Juventus-Cagliari sarà l’anticipo di sabato alle ore 20:45 all’Allianz Stadium. Ecco i giocatori da tenere d’occhio dalla formazione rossoblù

Il Cagliari di Eusebio Di Francesco, sabato alle ore 20:45, sarà ospite della Juventus di Andrea Pirlo tra le mura dell’Allianz Stadium. Le due squadre sono distanziate in classifica da soli 3 punti, 13 per i bianconeri e 10 per i rossoblu, rispettivamente al quinto e decimo posto. Per la formazione sarda, che ha ingranato la marcia nelle ultime giornate, questo match rappresenta una prima prova del nove, per capire il reale livello di maturità degli uomini di mister Di Francesco. In caso di vittoria i sardi aggancerebbero la Juve in classifica, ecco quindi gli avversari da tenere d’occhio per la difesa cagliaritana.

IL RITORNO – A scanso si equivoci e problemi dell’ultimo minuto, Andrea Pirlo dovrebbe schierare titolare il rientrante Matthijs De Ligt. Il difensore olandese classe 1999 era fermo ai box causa operazione alla spalla, ma sembra aver recuperato e contro il Cagliari dovrebbe toccare a lui dall’inizio. Il gigante difensivo oltre ad essere molto abile nel suo ruolo è risultato spesso pericoloso anche in area avversaria, lo sanno bene i tifosi juventini eliminati due anni fa dalla Champions League proprio da De Ligt quando vestiva la maglia dell’Ajax. Il centrale, oltre a possedere un’imponente stazza fisica che gli permette di farsi largo sui corner, è molto abile nella scelta del tempo per lo stacco aereo. La difesa del Cagliari e il suo diretto marcatore dovranno essere bravi ad ostacolarlo.

ATTENTI A QUEI DUE – Non è solo il titolo di un film, è un avvertimento per la difesa cagliaritana che si dovrà misurare e fronteggiare con la coppia RonaldoMorata. I due attaccanti, reduci dagli impegni con PortogalloSpagna, sono in ottima forma e stanno trovando sempre più il giusto affiatamento. Morata è reduce anche da un goal con la selezione spagnola in questa settimana, mentre Ronaldo non è riuscito a gonfiare la rete. CR7 è a quota 6 goal in campionato, uno in più della coppia Joao PedroSimeone, mentre lo spagnolo ha messo a segno solo 2 reti in Serie A ma possiede un buon ritmo realizzativo tra campionato, coppe e nazionale.

SIAMO ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!