Joao Pedro: «Fare bene due anni di fila è il mio obiettivo»

joao pedro cagliari
© foto 11-01-2020 Calcio, Serie A 2019/20, Sardegna Arena, Cagliari vs Milan. Foto Gianluca Zuddas per CagliariNews24.com. Nella foto: Joao Pedro

Joao Pedro, poco prima del secondo allenamento di giornata, ha parlato ai microfoni dei media in conferenza stampa. Ecco le sue parole

Dopo l’allenamento mattutino svolto durante il primo giorno del mini ritiro di Aritzo, nella sala stampa dell’Hotel Sa Muvara in cui la squadra sta alloggiando, il numero 10 del Cagliari Joao Pedro si è raccontato tra ambizioni, impressioni e opinioni, ai microfoni dei giornalisti presenti: «È da sette anni che sono qui, ho ancora tanta voglia di fare bene e di trascinare i miei compagni. La scorsa stagione siamo rimasti con l’amaro in bocca. Abbiamo provato cosa significa stare nella parte alta della classifica, poi però siamo caduti più in basso. Abbiamo capito quanto sia difficile rimanerci. Quest’anno abbiamo un allenatore più forte, abituato a stare ai primi posti, dobbiamo impegnarci al massimo e non essere presuntuosi».

PROVE DI MODULO – Per quanto riguarda la possibilità di giocare come esterno sinistro, visto il famigerato 4-3-3 adottato dal nuovo mister Eusebio Di Francesco, il fantasista brasiliano non si mostra per niente preoccupato: «L’ho già fatto in Portogallo. Da quando sono a Cagliari mi sono abituato a fare praticamente ogni ruolo anche se in tanti non mi ritenevano adatto. E invece poi ho vissuto sempre anni da protagonista».

OBIETTIVI STAGIONE 2020/21 – 18 gol nella scorsa stagione per Joao Pedro, non sono abbastanza. Anzi, rappresentano una vera e propria sfida d’altronde: «Riconfermarsi non sarà semplice, in pochi credono che ci possa riuscire. Rifare bene due anni di fila è il mio obiettivo, voglio arrivare a 20-22 gol. Di Francesco mi sta aiutando molto. Tatticamente vuole insegnarci tanto, vuole che impariamo ogni singolo dettaglio. Stiamo piano piano ricostruendo il gruppo e anche i nuovi arrivati hanno voglia di dare il massimo. Non è semplice giocare per vincere sempre ma quest’anno il progetto c’è».

IL FUTURO DI JP – Quale sarà il futuro di Joao Pedro? «Non sono un uomo mercato, voglio solo pensare alla prossima stagione. So solo che vorrei giocare fino ai 50 anni».

LA NAZIONALE – Dopo l’ottima annata appena terminata, ci si aspetta anche una bella convocazione con il Brasile, ma il numero 10 rossoblù non vuole illudersi: «C’è tanta concorrenza, sono il brasiliano con più gol nei cinque campionati europei e continuerò a fare il mio. Si vedrà se ci sarà posto».

SIAMO ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!

A cura di Roberta Lai