Nations League, stasera l’esordio dell’Italia di Mancini

© foto www.imagephotoagency.it

Stasera a Bologna l’Italia di Mancini farà il suo esordio in Nations League. Tra i convocati anche Cragno e Barella: poche le chance di esordio del portiere, maggiori quelle del centrocampista

Dopo l’Under 21 di Romagna e Cerri e la Croazia di Bradaric (il rossoblù in panchina per tutto il match contro il Portogallo), stasera tocca all’Italia di Roberto Mancini. Tra i convocati per le gare di Nations League contro Polonia e Portogallo ci sono anche i rossoblù Cragno e Barella, che però difficilmente scenderanno in campo già stasera (ore 20:45) a Bologna contro la Polonia. «Ho già in mente la squadra, ma prima voglio comunicare le mie scelte ai giocatori. E’ giusto ripartire dalla base creata a giugno, in cui abbiamo fatto benino seppure con giocatori stanchi e a fine stagione»: Mancini sceglie le certezze, con i giovani che andranno progressivamente inseriti. I due del Cagliari partono inevitabilmente indietro nelle gerarchie: Barella è appena alla terza convocazione in nazionale maggiore (la prima con Mancini ct), il portiere è invece alla prima chiamata.

VERSO ITALIA-POLONIA – Nonostante Mancini abbia dichiarato che, al momento, non ha gerarchie per quanto riguarda i portieri, la sensazione è che Donnarumma parta più avanti rispetto a Sirigu e Perin, con Cragno al momento ultimo. Per quanto riguarda Barella c’è grande curiosità: il classe ’97 è reduce dall’ottima prestazione (con gol decisivo) contro l’Atalanta e potrebbe essere utilizzato a gara in corso. Per il momento restano basse le probabilità di un suo esordio dal 1′, chiuso da Pellegrini nel ruolo di interno sinistro di centrocampo.

Articolo precedente
andreolli seduta allenamentoCagliari: ancora a parte Ceppitelli, Rafael e Faragò
Prossimo articolo
barella cagliari nazionaleItalia, Barella a caccia di esordio e record