Nations League, stasera l’esordio dell’Italia di Mancini

mancini italia
© foto www.imagephotoagency.it

Stasera a Bologna l’Italia di Mancini farà il suo esordio in Nations League. Tra i convocati anche Cragno e Barella: poche le chance di esordio del portiere, maggiori quelle del centrocampista

Dopo l’Under 21 di Romagna e Cerri e la Croazia di Bradaric (il rossoblù in panchina per tutto il match contro il Portogallo), stasera tocca all’Italia di Roberto Mancini. Tra i convocati per le gare di Nations League contro Polonia e Portogallo ci sono anche i rossoblù Cragno e Barella, che però difficilmente scenderanno in campo già stasera (ore 20:45) a Bologna contro la Polonia. «Ho già in mente la squadra, ma prima voglio comunicare le mie scelte ai giocatori. E’ giusto ripartire dalla base creata a giugno, in cui abbiamo fatto benino seppure con giocatori stanchi e a fine stagione»: Mancini sceglie le certezze, con i giovani che andranno progressivamente inseriti. I due del Cagliari partono inevitabilmente indietro nelle gerarchie: Barella è appena alla terza convocazione in nazionale maggiore (la prima con Mancini ct), il portiere è invece alla prima chiamata.

VERSO ITALIA-POLONIA – Nonostante Mancini abbia dichiarato che, al momento, non ha gerarchie per quanto riguarda i portieri, la sensazione è che Donnarumma parta più avanti rispetto a Sirigu e Perin, con Cragno al momento ultimo. Per quanto riguarda Barella c’è grande curiosità: il classe ’97 è reduce dall’ottima prestazione (con gol decisivo) contro l’Atalanta e potrebbe essere utilizzato a gara in corso. Per il momento restano basse le probabilità di un suo esordio dal 1′, chiuso da Pellegrini nel ruolo di interno sinistro di centrocampo.