Inter-Cagliari 4-0, pagelle e tabellino

© foto www.imagephotoagency.it

Inter-Cagliari, 33ª giornata Serie A 2017/2018: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Una sconfitta forse annunciata, sensazione che si è acuita dopo la comunicazione delle formazioni ufficiali. Dopo aver chiuso la prima frazione di gioco sotto di una sola rete, il Cagliari nella ripresa ha fatto poco e nulla per cercare un pareggio che per quanto visto sarebbe stato a dir poco immeritato. L’Inter ha raddoppiato al 49′ con Icardi chiudendo un match che in realtà non era mai apparso aperto. Al 60′ il gol di Brozovic a sancire la serata grigia dei sardi, al 90′ il colpo di grazia firmato Perisic.

Inter-Cagliari 4-0, tabellino e pagelle

Marcatori: 3′ Cancelo, 49′ Icardi, 60′ Brozovic, 90′ Perisic

INTER (4-2-3-1): Handanovic s.v.; Cancelo 7, Skriniar 6, Miranda 6 (dall’83’ Ranocchia s.v.), D’Ambrosio 6.5; Gagliardini 6 (dal 37′ Borja Valero 6), Brozovic 7; Karamoh 6.5 (dal 76′ Candreva s.v.), Rafinha 6.5, Perisic 7; Icardi 7.
A disposizione: Padelli, Berni, Lisandro Lopez, Vecino, Santon, Eder, Dalbert, Pinamonti.
Allenatore: Spalletti 7.

CAGLIARI (3-4-3): Cragno 5.5; Romagna 5, Andreolli 4.5, Castan 5; Padoin 5 (dal 53′ Lykogiannis 5), Ionita 4.5, Cossu 4.5 (dal 73′ Caligara s.v.), Miangue 5; Ceter 4.5, Giannetti 4, Sau 4.5 (dal 50′ Faragò 5).
A disposizione: Crosta, Rafael; Ceppitelli, Kouadio, Pisacane; Tetteh; Han, Pavoletti.
Allenatore: Lopez 2.

Arbitro: Pasqua di Tivoli | Assistenti: La Rocca, Tolfo | IV uomo: Di Paolo
VAR: Mariani | AVAR: Preti

Ammoniti: Giannetti, Brozovic

Inter-Cagliari, diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Dopo aver chiuso la prima frazione di gioco sotto di una sola rete, il Cagliari nella ripresa ha fatto poco e nulla per cercare un pareggio che per quanto visto sarebbe stato a dir poco immeritato. L’Inter ha raddoppiato al 49′ chiudendo un match che in realtà non era mai apparso aperto. Al 60′ il gol di Brozovic a sancire la serata grigia dei sardi, al 90′ il colpo di grazia firmato Perisic.

45′ – Finisce senza recupero Inter-Cagliari, i nerazzurri travolgono i sardi con un netto 4-0

45′ – POKER INTER: Perisic, servito da Brozovic, batte Cragno con un destro dal limite

44′ – Perisic buttato giù da Faragò nei pressi del lato sinistro dell’area

41′ – Ancora bravo Cragno, che chiude bene su Icardi. Il miglior rossoblù in una serata grigia per tutta la squadra

40′ – VAR: Pasqua non concede il rigore all’Inter. Evidentemente pesa la distanza ravvicinata del tiro

38′ – 🔁 Nel frattempo Spalletti opera l’ultimo cambio: dentro Ranocchia per Miranda

38′ – VAR: Candreva calcia al volo, deviazione di Andreolli con un braccio e palla in corner. Pasqua, consigliato dagli assistenti al VAR, si reca al monitor per rivedere l’episodio

35′ – Gara che ha poco da dire da parecchio. Il Cagliari prova a creare qualcosa ma si espone alle folate nerazzurre, Romagna sbroglia sull’attacco di Icardi

31′ – 🔁 Cambio anche nell’Inter: esce un applauditissimo Karamoh per Candreva

30′ – Inter vicina al gol, il colpo di testa di Icardi finisce a lato

28′ – 🔁 Ultima sostituzione di Lopez: entra Caligara per Cossu. Esordio in rossoblù per il classe 2000

27′ – Perisic serve bene Karamoh in area, il tiro dell’ex Caen è deviato in corner da Cragno

26′ – Giro palla Inter, il Cagliari non riesce a rubare la sfera

20′ – Cancelo al tiro dalla distanza, palla non lontana dall’incrocio dei pai

18′ – Brozovic duro su Giannetti, giallo per il nerazzurro

15′ – ⚽ TRIS INTER: Brozovic salta Ionita, entra in area e trova un tiro a giro che batte Cragno

13′ – Giannetti tenta la rovesciata ma trova solo il volto di Skriniar. Punizione per l’Inter e giallo al 9 isolano

12′ – Provano a scuotersi i sardi. Gainnetti guadagna un angolo. Il cross di Cossu e mandato in fallo laterale da Perisic

11′ – Cagliari ora apparentemente più intraprendente, ma continua a sbagliare facili giocate

9′ – 🔁 Altro cambio nel Cagliari: entra Lykogiannis per Padoin

8′ – Punizione Cagliari: Cossu in mezzo per Faragò, il cross al volo dell’ex Novara si infrang sulla difesa nerazzurra

5′ – 🔁 Primo cambio nel Cagliari: entra Faragò per Sau. Giannetti torna nel suo ruolo naturale

5′ – ⚽ GOL DELL’INTER: Icardi sfrutta la sponda di Rafinha e non sbaglia a tu per tu con Cragno

2′ – Karamoh lascia sul posto Castan e va al cross, palla direttamente sul fondo

1′ – Inizia il secondo tempo, nessun cambio nell’intervallo

SINTESI PRIMO TEMPO – Il primo tempo di Inter-Cagliari rispetta le premesse, con l’Inter che attacca ed un Cagliari decimato dalle assenze che tenta di difendersi e ripartire. Talvolta i sardi riescono a chiudere i continui attacchi nerazzurri, quasi mai riescono a rovesciare l’azione. La scelta di Giannetti esterno destro è quasi un harakiri, con Perisic e Rafinha che banchettano dalle sua parti. Intorno alla metà del tempo Lopez ha cambiato modulo passando al 4-4-2: il Cagliari è riuscito ad arginare i nerazzurri ma mai a far male in avanti. Nel complesso, l’1-0 sta particolarmente stretto ai nerazzurri, che avrebbero potuto chiudere almeno con 2 o 3 reti di scarto.

48′ – Pasqua manda tutti negli spogliatoi

47′ – Ancora Inter: contropiede fulmineo di Perisic, che vede e serve in area Icardi. L’argentino si allunga ma non trova la palla

46′ – Annullato un gol a Karamoh, in netto fuorigioco

45′ – Ci saranno 3′ di recupero. L’Inter ora gestisce senza affondare il colpo

43′ – Inter vicinissima al 2-0, ma Castan chiude benissimo sul suo tiro ravvicinato. Corner Inter: Cancelo consegna la sfera sulle mani di Cragno

37′ – 🔁 Primo cambio nell’Inter: esce l’infortunato Gagliardini per Borja Valero

36′ – Gagliardini a terra, si scalda Borja Valero

34′ – Cagliari ora in campo con un 4-4-2: Miangue si abbassa sulla linea difensiva, Romagna sull’out opposto

29′ – Karamoh stacca di testa ma viene anticipato dall’uscita di Cragno, il francese va a battere sul palo e rimane a terra. Si rialza dopo qualche secondo

27′ – Il Cagliari spreca le rarissime occasioni di distendersi in avanti con errori banali

24′ – Trascorso il primo quarto di gara, dominio assoluto dell’Inter. Cagliari passivo ed in grossa difficoltà nell’arginare le offensive nerazzurre

22′ – OCCASIONE INTER: Perisic serve Rafinha, che d piatto cerca l’angolino basso lontano. Cragno si distende e mette in angolo. Alla fine il Cagliari guadagna una rimessa dal fondo

21′ – ANCORA INTER! Piatto al volo di Karamoh da ottima posizione, palla che scheggia la traversa

18′ – Ancora corner Inter, ancora Cancelo dalla bandierina: Cragno blocca

17′ – Cagliari in grossa difficoltà ad imbastire l’azione, sia per la mancanza del regista che per il pressing alto dei nerazzurri

15′ – Ancora Inter, Gagliardini colpisce di testa a sbaglia mira di un soffio

14′ – Più che discutibile la scelta di mettere Giannetti sulla fascia: Andreolli è sempre solo nell’1 vs 1 con il veloce Perisic

13′ – OCCASIONE INTER: Icardi lanciato in profondità serve Karamoh al centro dell’area: il classe ’98 è solissimo ed in ottima posizione ma manda a lato

11′ – Cross in mezzo, allontana la difesa interista

11′ – Caparbio Sau, che batte Cancelo in velocità e guadagna un corner da una palla quasi persa

10′ – Sul cross di Cancelo esce bene Cragno, poi palla a Perisic che calcia alto

9′ – L’Inter riesce con troppo facilità a bucare il centrocampo isolano. Perisic al tiro, Cragno manda in angolo

8′ – L’Inter tiene palla, il Cagliari attende nella propria metà campo e prova – finora senza successo – di andare in profondità

3′ – ⚽ GOL DELL’INTERCancelo crossa in mezzo, nessuno tocca e la palla si infila alle spalle di Cragno

2′ – Punizione dalla sinistra per l’Inter, una sorta di corner corto

2′ – Gira palla l’Inter. Giannetti parte da esterno a destra

1′ – Pasqua dà inizio alla partita

19:47 – Le formazioni ufficiali: Spalletti dà una chance dal 1′ al giovane Karamoh, che affianca Perisic e Rafinha nella linea alle spalle dell’unica punta Icardi. Davanti ai nerazzurri un Cagliari parecchio rimaneggiato: in difesa trova posto l’ex Andreolli al fianco di Romagna e Castan, a centrocampo Ionita e Cossu in mediana. In avanti Sau, Giannetti e Ceter.

La distinta ufficiale di Inter-Cagliari

Inter-Cagliari, formazioni ufficiali

INTER (4-2-3-1): Handanovic; Cancelo, Skriniar, Miranda, D’Ambrosio; Gagliardini, Brozovic; Karamoh, Rafinha, Perisic; Icardi.
A disposizione: Padelli, Berni, Lisandro Lopez, Vecino, Rannocchia, Borja Valero, Santon, Eder, Dalbert, Candreva, Pinamonti.
Allenatore: Spalletti

CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Romagna, Andreolli, Castan; Giannetti, Padoin, Ionita, Cossu, Miangue; Ceter, Sau.
A disposizione: Crosta, Rafael; Ceppitelli, Faragò, Kouadio, Lykogiannīs, Pisacane; Caligara, Tetteh; Han, Pavoletti.
Allenatore: Lopez

Inter-Cagliari, probabili formazioni e prepartita

Stasera Luciano Spalletti riproporrà la difesa a tre vista a Bergamo contro l’Atalanta. Davanti ad Handanovicspazio quindi a SkriniarMiranda e D’Ambrosio. Sulle fasce confermati CanceloSanton, mentre al centro agiranno Gagliardini e Brozovic. Quest’ultimo dovrebbe spuntarla su Borja Valero VecinoRafinha e Perisic giocheranno a sostegno dell’unica punta Icardi. Nel Cagliari Romagna può sfilare la titolarità a Pisacane. Possibile turno di riposo per Castan. Salgono così le quotazioni dell’ex nerazzurro Marco Andreolli. Al posto dello squalificato Cigarini ci sarà Andrea Cossu. A centrocampo sono sicuri del posto FaragòIonita e Padoin. Diego Lopez potrebbe puntare ancora sul rigenerato Miangue, ma attenzione a Lykogiannis. Attacco sulle spalle di Pavoletti. In coppia con la punta livornese ci sarà uno tra SauHan e Ceter.

INTER (3-4-2-1): Handanovic; Skriniar, Miranda, D’Ambrosio; Cancelo, Gagliardini, Brozovic, Santon; Rafinha, Perisic; Icardi.
All. Luciano Spalletti.

CAGLIARI (3-4-1-2): Cragno; Romagna, Ceppitelli, Andreolli; Faragò, Ionita, Padoin, Miangue; Cossu; Sau, Pavoletti.
All. Diego Lopez.

Inter-Cagliari, la vigilia di Spalletti e Lopez

Un pizzico di rimpianto per come è girata la stagione dopo un ottimo inizio ma anche la consapevolezza di poter ancora raggiungere la qualificazione in Champions League. C’è questo nelle parole di Spalletti alla vigilia di Inter-Cagliari: «C’eravamo costruiti la possibilità di gestire qualcosa, ora ce lo siamo giocato. Non si può più gestire niente, non so quanti punti serviranno per la Champions League e cosa ci attende nel finale di campionato. Dobbiamo pensare partita per partita. Domani abbiamo come unico obiettivo la vittoria, arriviamo da qualche risultato non pieno e da qualche partita in cui abbiamo segnato poco, ma secondo me come prestazioni siamo a posto. E’ un momento che sappiamo cosa fare e dove andare, sappiamo dove vogliamo arrivare. Tutti i numeri veri si analizzano in fondo, per ora li possiamo leggere in maniera positiva».

Dall’altra parte Diego Lopez ha caricato i suoi e parlato della formazione che scenderà in campo: «Bisogna andare a raccogliere punti anche su un campo difficile contro una grande squadra. Dobbiamo essere determinati, come sempre e soprattutto ora nel finale di campionato. Dite che non abbiamo niente da perdere? Non sono d’accordo, sappiamo che è una partita difficile ma bisogna essere ottimisti. La fiducia arriva dai risultati, bisogna muovere la classifica. Se pensassi che alcune gare sono troppo difficili non partirei neanche, la nostra mentalità è un’altra. Domani abbiamo una partita importante, faremo due cambi di sicuro ma non so ancora quanti ne faremo in totale. Dobbiamo andare a fare punti perché mancano poche partite, la formazione ce l’ho in testa ma domani abbiamo la rifinitura e definirò le mie scelte».

Inter-Cagliari, i precedenti del match

Trentasette partite giocate, appena sette vittorie. Il bilancio dei precedenti di Inter-Cagliari non può che essere a favore dei padroni di casa, club tra i più titolati in Italia. Eppure negli ultimi quattro scontri i rossoblù sono sempre riusciti a strappare punti a San Siro, con la ciliegina delle due vittorie negli ultimi precedenti. Ma andiamo con ordine: la storia della sfida di campionato tra le due squadre inizia nella stagione 1964/65, primo anno di Serie A dei rossoblù. A San Siro finì con un netto 3-0 dei nerazzurri. Nella stagione 1967/68 la prima vittoria dei sardi: sul campo il risultato fu 3-0 per l’Inter, ma a seguito del lancio di una monetina che colpì il rossoblù Longo i sardi ottennero uno 0-2 a tavolino.

ROMBO DI TUONO – La prima vera affermazione isolana a San Siro risale alla stagione 1970/71: i rossoblù si imposero per 1-3 grazie al gol di Domenghini ed alla doppietta di Riva. Fu la gara che consegnò l’attaccante alla storia con il soprannome di Rombo di Tuono, donatogli da Gianni Brera. Undici anni dopo, nel 1981/82, arrivò un’altra affermazione dei rossoblù: finì di nuovo 1-3, con doppietta di un altro Gigi (Piras) e gol di Quagliozzi. Dopo qualche sconfitta di troppo, nel ’94/95 i sardi tornarono al successo in casa dei nerazzurri: al vantaggio di Sosa la squadra di Tabarez rispose con Dely Valdes al 45′, poi nella ripresa l’autogol dell’interista Paganin regalò il successo agli ospiti.

DAL DUEMILA – Nel nuovo millennio il Cagliari è tornato ad essere un osso duro per l’Inter, soprattutto nelle ultime sfide: dal 2012/13 i rossoblù sono imbattuti a San Siro. In quella stagione arrivò un 2-2: nerazzurri avanti con Cambiasso, poi la doppietta di Sau a ribaltare il risultato e lo sfortunato autogol di Astori a riequilibrarlo. Nell’incontro successivo ancora un punto per parte: Cagliari avanti con Pinilla, pareggio dell’Inter con Rolando. Si chiude con due vittorie la storia, sino ad oggi, di Inter-Cagliari. Nel 2014/15 il clamoroso 1-4 inflitto dalla squadra di Zeman a quella di Mazzarri (memorabile la tripletta di Ekdal seguita al gol di Sau). Nella passata stagione ancora un successo, con il Cagliari di Rastelli che strappò i tre punti grazie ad un gol di Melchiorri ed un autogol di Handanovic propiziato dallo stesso attaccante marchigiano.

Inter-Cagliari, l’arbitro del match

Sarà Fabrizio Pasqua della sezione arbitrale di Tivoli a dirigere Inter-Cagliari, coadiuvato  dagli assistenti Claudio La Rocca di Ercolano e Alessio Tolfo di Pordenone. Aleandro Di Paolo di Avezzano sarà il quarto uomo, mentre al Var ci saranno Maurizio Mariani di Aprilia e Fabiano Preti di Mantova. Arbitro dal 1998, Fabrizio Pasqua ha diretto il primo match di Serie A nel maggio 2013, si trattava di Catania-Pescara 1-0. Da allora il fischietto classe ’82 ha racimolato altre 21 direzioni nella massima serie. Sono 6 i precedenti dell’arbitro campano con il Cagliari4 in Serie B risalenti alla stagione 2015/16 e 2 nel campionato in corso. Ed il bilancio è più che positivo: 4 vittorie e 2 pareggi per i rossoblù. Pasqua ha assistito a rimonte insperate per i sardi (in casa del Trapani in Serie B e contro la Sampdoria alla Sardegna Arena lo scorso dicembre, entrambe le gare chiuse sul 2-2) ed a vittorie importanti come quella di La Spezia (0-3) o quella di Bergamo (1-2) contro l’Atalanta di Gasperini. Sarà invece la prima volta che Pasqua dirigerà un match dell’Inter.

Inter-Cagliari streaming: dove vederla in tv

La partita di questa sera tra Inter e Cagliari sarà trasmessa da Sky ai canali Sky Sport 1 e Sky Calcio 1 e da Mediaset Premium al canale Premium Sport. Gli abbonati potranno guardare il match di San Siro tramite le piattaforme Sky Go e Premium Play.

Articolo precedente
cragnoCragno: «Inter grande squadra, non dovremo distrarci»
Prossimo articolo
Inter-Cagliari, le pagelle: a San Siro non c’è partita