Connettiti con noi

Hanno Detto

Gravina: «Tra qualche anno, in Serie A, solo squadre senza debiti»

Pubblicato

su

Il numero uno del calcio italiano Gabriele Gravina ha così parlato della situazione del nostro calcio: ecco le sue dichiarazioni

Gabriele Gravina, presidente della Figc, ha così parlato della situazione del calcio italiano ai microfoni de La Repubblica: le sue parole sulla questione debiti.

«Il tema delle licenze è delicato. Se la A non comincia ad adeguare il propri modus operandi a logiche aziendali vere, avrà un risveglio violento quando sarà la Uefa, con la commissione che ho l’onore di presiedere, a inserire indicatori rigidi per giocare le coppe dal 2024-2025. La mia preoccupazione coincide con quella di Fifa, Uefa e tante altre federazioni. Non capisco le reazioni scomposte senza fornire possibili soluzioni. Tra due o tre anni, per partecipare ai campionati non si potrà spendere oltre una certa cifra. E bisognerà aver pagato tutti i debiti»

Advertisement