Giulini: «Qualche intoppo per lo stadio provvisorio»

stadio provvisorio giulini
© foto www.cagliarinews24.com

Soddisfatto per la prestazione del suo Cagliari contro la Lazio, il patron Giulini ha parlato dell’iter burocratico legato allo stadio provvisorio

Tommaso Giulini torna a sorridere dopo qualche domenica amara. «Sono soddisfatto – ha dichiarato il patron rossoblù a La Nuova Sardegna – abbiamo fatto una buona partita, in crescendo. Sono piacevolmente stupito. La tenuta atletica della squadra mi conforta in vista del finale di campionato. E poi pareggiare con una grande come la Lazio è sempre un ottimo risultato». Ieri al Sant’Elia era presente anche il nordcoreano Han, convocato per la prima volta da Massimo Rastelli. «Giocatori discreti e sconosciuti in giro in Europa ce ne sono tanti. Noi siamo stati bravi perché ne abbiamo preso uno davvero promettente. Uno dei migliori», ha rimarcato Giulini.

STADIO PROVVISORIO – Il presidente perde il sorriso quando si parla di stadio. Dieci giorni fa il club sardo ha presentato il progetto al Suap. Il Cagliari spera di avere il via libera per l’inizio dei lavori già a inizio aprile, l’iter per l’impianto provvisorio è stato però rallentato da qualche imprevisto burocratico. «Sì non sono esattamente felice, non vorrei fare polemiche, anzi spero che tutto si risolva, ma c’è qualche intoppo per l’avvio dei lavori dello stadio provvisorio. Si sa che su questo cammino siamo sul filo del rasoio dunque la situazione non mi piace. Spero che l’inghippo burocratico si sciolga e in settimana si vada avanti», il commento dell’imprenditore milanese.