Giulini: «Credo che Cagliari sia pronta a ospitare il pubblico»

© foto 04-08-2020 Cagliari, Teatro Doglio, Presentazione Di Francesco e Carta. Foto Gianluca Zuddas/CagliariNews24.com. Nella foto: Giulini

Situazione covid-19, sponsor Adidas e progetti per la nuova stagione: il presidente Giulini fa il punto sul momento del suo Cagliari

Non solo calciomercato. C’è tanto di cui parlare in questo periodo e il presidente Giulini ha pensato di chiarire alcune questioni. In un’intervista rilasciata a L’Unione Sarda ha infatti affrontato anche argomenti come le proprie idee, i progetti e le speranze per la nuova stagione. Il patron rossoblù si è soffermato pure sulla vicenda Covid-19 con conseguente riapertura, seppur parziale, degli stadi e sul nuovo sponsor tecnico Adidas.

PROGETTI PER LA STAGIONE 2020/21 – Cosa ci si dovrà aspettare dal Cagliari 2020/21? «Il mio obiettivo è che qui rimanga o arrivi chi ha davvero voglia di essere a Cagliari. Chi ha questo spirito diventa incedibile, chi capisce l’importanza di rispettare la nostra maglia. Vorrei tenere tutti, se poi ci sarà qualcuno che sarà attratto da altre proposte, dovremo prenderne atto. Questo vale anche per i giocatori in entrata. In questi mesi abbiamo capito cosa vale veramente, quali sono i valori. “Una Terra, un Popolo e una Squadra” non è solo uno slogan, ma i concetti da cui ripartire. I colori e la bandiera, al di là del valore del giocatore».

ADIDAS NUOVO SPONSOR TECNICO – Una rivoluzione in casa dei sardi è stata sicuramente il cambio dello sponsor tecnico. Abbandonato Macron, da questa stagione i giocatori isolani vestiranno Adidas: «Un passo avanti. Abbiamo festeggiato il nostro centenario con Macron, che per noi ha fatto un grande lavoro seppure con le maglie celebrative abbiamo sempre perso (ride, ndr), ma dopo quattro anni abbiamo ritenuto di dover cambiare e andare su un brand ancora più internazionale. Questo marchio ci permetterà di essere conosciuti in tutto il mondo. È una internazionalizzazione del brand Cagliari e anche della Sardegna stessa che potremo ottenere solo così. Adidas ci ha messo a disposizione da subito gli stessi prodotti riservati ai top club, un segno di grande rispetto».

SITUAZIONE COVID-19 – Infine Tommaso Giulini ha voluto fare il punto della situazione Covid-19 e successiva riapertura degli stadi ai tifosi: «Penso che se oggi venisse fatto il tampone a tutta la popolazione italiana, i risultati sarebbero terribili. Io credo che Cagliari sia pronta a ospitare il pubblico, abbiamo uno dei pochissimi stadi aperti su tre lati, non vedo per quale motivo non si possa riaprire la Sardegna Arena almeno con il 30 per cento della capienza. Credo che progressivamente si stia provando a riconquistare la nostra normalità, abbiamo ripreso ad andare in chiesa e a frequentare le spiagge. I contagi a Cagliari sono molto bassi e siamo in grado di garantire un controllo accurato».

A cura di Emanuele Olla

SIAMO ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!