Giampaolo: «Sentimenti contrastanti, potevamo chiuderla prima»

© foto www.imagephotoagency.it

L’allenatore della Sampdoria Marco Giampaolo ha commentato il 2-2 contro il Cagliari nella sala stampa della Sardegna Arena

Il pareggio lascia l’amaro in bocca alla Sampdoria di Marco Giampaolo. Soprattutto per com’è arrivato. I blucerchiati si sono fatti rimontare il doppio vantaggio iniziale. L’ex allenatore del Cagliari ha commentato in sala stampa il 2-2 della Sardegna Arena.

LE DICHIARAZIONI – «Ho sentimenti contrastanti, la partita potevamo chiuderla prima. È stata riaperta da un infortunio tecnico che ha creato le basi per pareggiarla. In quel contesto poteva starci anche il terzo gol del Cagliari e noi siamo stati bravi a non subirlo. Ho messo Caprari per dare un segnale, cioè perderla offensivamente e la squadra allora ha giocato. Rifletteremo su quei cinque minuti per la gestione della testa. La “scintilla” del Cagliari ci è costata cara. Sì, ci sono state occasioni del Cagliari all’inizio, ma viziate da fuorigioco, perché ormai fanno correre e su questo bisognerebbe riflettere perché galvanizza una squadra. Murru? Sta lavorando diversamente rispetto a come era abituato e non ha mai giocato con continuità da noi. Ho fiducia perché si impegna. Ovviamente commette errori e ci sta ma l’atteggiamento è quello giusto perché lavora. Quagliarella? Torreira? Sono giocatori importanti ma ce ne sono chiaramente anche altri. Quagliarella è maturo e si sa gestire grazie all’esperienza. È generoso e disponibile al lavoro di squadra. Torreira è sempre acceso e nel vivo. Avrà molte soddisfazioni in futuro. Ramirez è stato sostituito perché volevo dare un segnale alla squadra, per mettere un attaccante in più. L’importante è che noi giochiamo sempre le partite e abbiamo una nostra identità».
Articolo precedente
Lopez: «Partita particolare, bravi a reagire» – VIDEO
Prossimo articolo
murruMurru: «Per 90 minuti ho cercato di non pensare al passato» – VIDEO