Cagliari-Sampdoria 2-2, cronaca e tabellino

© foto CagliariNews24

Cagliari-Sampdoria, Serie A 2017/2018: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Pomeriggio dedicato a Cagliari-Sampdoria, primo anticipo del sabato della 16ª giornata di Serie A. Il match, in programma alla Sardegna Arena, all’intervallo vede gli ospiti avanti di due reti grazie alla doppietta di Quagliarella. Tanti, troppi infortuni per i rossoblù che hanno dovuto spendere addirittura tutti i cambi a disposizione già nel primo tempo. La ripresa si apre col gol di Farias, complice un’incredibile ingenuità di Viviano, poi Pavoletti agguanta il due pari con un gran colpo di testa.

Tabellino:

CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Romagna, Ceppitelli (4′ Pisacane), Andreolli; Faragò (34′ van der Wiel), Ionita, Cigarini, Dessena (40′ Farias), Padoin; João Pedro, Pavoletti.
A disposizione: Rafael, Daga; Capuano, Miangue; Cossu, Deiola; Giannetti, Melchiorri, Sau.
Allenatore: Diego Lopez

SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano; Bereszynski, Ferrari, Silvestre, Murru; Barreto, Torreira, Praet; Ramirez (70′ Caprari), Zapata (89′ Kowackni), Quagliarella.
A disposizione: Puggioni, Tozzo, Andersen, Sala, Duricic, Alvarez, Strinic, Regini, Verre, Capezzi.
Allenatore: Marco Giampaolo

Marcatori: 11′, 19′ Quagliarella, 57′ Farias, 60′ Pavoletti
Note: ammoniti Ionita, Farias e Cigarini

Cagliari-Sampdoria: diretta live e sintesi

90’+2 FINE PARTITA – L’arbitro fischia tre volte, si chiude col pareggio una gara a due volti e dai tanti aspetti rocamboleschi

90’+1 doppia occasione degli ospiti, prima Cragno e poi Pisacane si oppongono con successo

90′ l’arbitro Pasqua concede due minuti di recupero

89′ seconda sostituzione per la Sampdoria: fuori Zapata, dentro Kowackni

87′ buon pallone per Farias che si invola sulla destra e prova da posizione angolatissima, ma il suo tiro è sbilenco

86′ incursione di Caprari e tiro improvviso verso la porta rossoblù, Cragno si salva con un intervento reattivo e respinge lontano

84′ proprio Cigarini prende un’ammonizione per intervento troppo deciso sulla trequarti

79′ il numero 8 del Cagliari stringe i denti e rientra in campo

78′ Cigarini accusa qualche fastidio a una caviglia, la panchina tiene il fiato perché le sostituzioni sono state esaurite giocoforza già nel corso del primo tempo

75′ inerzia completamente cambiata alla Sardegna Arena, il Cagliari è corroborato dal pareggio raggiunto e tiene maggiormente il possesso del pallone. Sale in cattedra Pavoletti con una serie di sponde aeree per cercare di liberare la velocità di Farias

70′ primo cambio nella Sampdoria: Giampaolo manda in campo Caprari che rileva Ramirez

69′ splendido controllo aereo di Pavoletti che apre il contropiede a sinistra, il cross di ritorno però è chiuso da Silvestre

67′ ammonizione per Farias, reo di una scivolata a piedi uniti su un avversario a centrocampo

65′ rasoiata a filo d’erba di Farias, palla di un soffio al lato del palo della porta doriana

64′ Sampdoria spaccata in due in questa fase, a centrocampo il Cagliari recupera palloni e riparte: ci prova Joao Pedro da lontanissimo, ma Viviano stavolta è pronto

60′ PAREGGIO DEL CAGLIARI! Due a due firmato da Pavoletti con un colpo di testa potente come una fucilata!

58′ GOL ANNULLATO A IONITA! Il moldavo colpisce di testa sottomisura, ma la bandierina del guardalinee si alza e invalida tutto

57′ GOL DEL CAGLIARI! Incredibile sbadataggine di Viviano che rinvia sulla schiena di Farias: la palla carambola in porta, i rossoblù accorciano in modo a dir poco rocambolesco

53′ discesa di Zapata che di fisico resiste a Pisacane e arriva sul fondo, Cragno si oppone in corner

48′ cross di Padoin, Pavoletti si tuffa e devia di testa ma non trova la porta

46′ riprende la partita alla Sardegna Arena


45’+3 FINE PRIMO TEMPO – Pasqua fischia due volte e manda le squadre negli spogliatoi per l’intervallo

45’+2 numero di Padoin sulla sinistra, colpo di testa in tuffo di Ionita: palla alta di poco

45′ super parata di Cragno, che vola alla sua destra e si supera con la mano di richiamo su un bolide a giro di Ramirez. Pasqua concede tre minuti di recupero

44′ bel cross di van der Wiel, Pavoletti sbaglia il colpo di testa ma si trovava comunque in offside

40′ incredibile alla Sardegna Arena, Lopez è costretto al terzo cambio nel primo tempo: anche Dessena fa cenno di non poter proseguire, entra Farias

38′ fase della partita priva di affondi, ma il pallino del gioco è sempre in possesso della squadra di Giampaolo

34′ piove sul bagnato in casa Cagliari, anche Faragò accusa un problema: dentro van der Wiel che non ha nemmeno avuto il tempo di scaldarsi

29′ discesa di Faragò che serve Pavoletti in area, l’attaccante incespica al momento del tiro e l’azione sfuma

28′ cartellino giallo per Ionita, colpevole di aver affondato un tackle tardivo su Torreira

27′ Calcio piazzato di Cigarini dalla trequarti, il cross raggiunge Pavoletti che colpisce di testa ma manda la sfera fuori dallo specchio

24′ latita la reazione dei rossoblù, è ancora la Sampdoria a gestire il pallone. Nuova occasione per Torreira di punta, ma Cragno si allunga e para a terra

19′ RADDOPPIO DELLA SAMPDORIA. Altro pasticcio della difesa rossoblù, che sembrava aver sventato un cross dello stesso Quagliarella ma la palla torna all’attaccante che segna in acrobazia. Sue a zero per gli ospiti

12′ GOL DELLA SAMPDORIA. Fallo laterale di Barreto, Ramirez crossa e Quagliarella sfugge a Romagna nonostante il rossoblù fosse in anticipo. Tocco di punta e palla in rete, uno a zero per gli ospiti

10′ altra occasione per il Cagliari, Joao Pedro e Faragò trovano un’ottima triangolazione ma poi il brasiliano, che anticipa il tiro nel tentativo di prendere in controtempo Viviano, non riesce a piazzare il pallone nello specchio

7′ Quagliarella fa correre un brivido alla Sardegna Arena smarcandosi davanti a Cragno, ma il guardalinee ferma tutto per offside

6′ occasione per Pavoletti, Viviano compie una gran parata e poi Dessena ci prova ma trova l’opposizione di Bereszynski sulla linea. L’arbitro sulla ribattuta fischia un fuorigioco di Joao Pedro

4′ ecco il cambio, al posto di Ceppitelli entra Pisacane

3′ si fa male Ceppitelli, che si infortuna atterrando male dopo un salto: entrano i medici del Cagliari, ampi gesti fanno presagire una sostituzione. Il giocatore esce in barella

2′ discesa di Zapata sulla destra, il traversone del blucerchiato è troppo potente e sfila attraversando tutta l’area

1′ Inizia il match, rossoblù che attaccano verso la Curva Nord

Cambio dell’ultimo secondo per il Cagliari: Rafael si fa male durante il riscaldamento, tocca ad Alessio Cragno stringere i denti e andare fra i pali nonostante le non perfette condizioni fisiche

Cagliari-Sampdoria, formazioni ufficiali

CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Romagna, Ceppitelli, Andreolli; Faragò, Ionita, Cigarini, Dessena, Padoin; João Pedro, Pavoletti.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano; Bereszynski, Ferrari, Silvestre, Murru; Barreto, Torreira, Praet; Ramirez, Zapata, Quagliarella.

Cagliari-Sampdoria, probabili formazioni

Diego Lopez si prepara a mischiare le carte in vista di Cagliari-Sampdoria. Il portiere sarà il brasiliano Rafael, che in settimana ha lavorato a parte, così come Cragno e Crosta. In difesa Romagna e Ceppitelli sono sicuri della titolarità. Ballottaggio a due tra Pisacane e Andreolli, invece, per l’ultima maglia a disposizione. Sulle fasce confermati Faragò e Padoin, ma al centro cambierà qualcosa. Lopez infatti dovrà rimpiazzare lo squalificato Barella: al suo posto ecco capitan Dessena. In attacco sono pronti Joao Pedro e Pavoletti. Dall’altra parte davanti a Viviano si va verso una linea a quattro composta da Bereszynski, Silvestre, Ferrari e Strinic. Ma attenzione a Nicola Murru, che oggi si presenterà per la prima volta da avversario nella sua Cagliari. Giampaolo consegnerà ancora una volta le chiavi della squadra a Torreira. Il regista uruguayano sarà coperto ai lati da Barreto e Praet. Sulla trequarti spazio a Gaston Ramirez, che si muoverà alle spalle delle due punte Quagliarella e Zapata.


CAGLIARI (3-5-2): Rafael; Romagna, Ceppitelli, Pisacane; Faragò, Dessena, Cigarini, Ionita, Padoin; Joao Pedro, Pavoletti.
All. Diego Lopez.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano; Bereszynski, Silvestre, Ferrari, Strinic; Barreto, Torreira, Praet; Ramirez; Quagliarella, Zapata.
All. Marco Giampaolo.

Cagliari-Sampdoria, le parole di Lopez e Giampaolo

«La Sampdoria è un avversario molto fisico, anche se arriva da due risultati negativi sta esprimendo un buon calcio», così Diego Lopez alla vigilia del match. «Affronteremo un’ottima squadra – continua il tecnico di Montevideo – dovremo stare attenti. La forza della Samp, al di là di individualità importanti, è la compattezza di squadra. Rispettiamo l’avversario ma non guardiamo in faccia nessuno, siamo consapevoli che si può battere. Con Giampaolo ho un buon rapporto anche se non ci sentiamo spesso. Lui è uno dei migliori in Italia, per me è un riferimento e posso solo parlarne bene sia come allenatore che come persona».

QUI GIAMPAOLO – Marco Giampaolo in conferenza stampa conferma la stima per il collega che siede sulla panchina sarda. «Lopez è stato il mio capitano e il mio calciatore, un giocatore di temperamento, serio e leader. Ho avuto un ottimo rapporto con lui, purtroppo ci sentiamo poco, lo ritrovo volentieri. Il Cagliari è una squadra, da quando è arrivato Lopez, che sta giocando sempre alla stessa maniera, battendo un certo tipo di strada, questo è un vantaggio per loro perché possono lavorare bene sulle cose da migliorare. È una squadra che in casa fa molto bene, ha idee».

Cagliari-Sampdoria, i precedenti

Cagliari-Sampdoria ha spesso regalato gol e spettacolo. Come nell’anno dello scudetto sardo, quando, allo stadio Amsicora, Gigi Riva e compagni superarono 4-0 i blucerchiati. Oltre a Rombo di Tuono, andarono a segno Angelo Domenghini, autore di una doppietta, e Bobo Gori. Tanti gol anche nel 5-3 del marzo 1976: allora a salire in cattedra furono Gigi Piras, Roberto Quagliozzi e Pietro Paolo Virdis. Fu una giornata speciale per Piras, che al Sant’Elia segnò la sua prima e unica tripletta in Serie A.

DAI GOL DI MANCINI AL 5-0 DEL ’98 – Nel ’93 il Cagliari di Mazzone riuscì a strappare il pass qualificazione in Coppa Uefa. La sfida contro la Sampdoria non fu però felice. I liguri si imposero sull’isola grazie a una doppietta di Roberto Mancini. Il secondo successo doriano in Sardegna arrivò due anni più tardi e il protagonista fu ancora Mancini, che superò due volte l’estremo difensore cagliaritano Valerio Fiori. Spettacolare il 3-4 del maggio 1997. O’NeillCozza e Pancaro risposero alle marcature del solito Mancini, di MinottiMontella. Nel finale di gara però un’autorete di capitan Villa condannò i sardi alla sconfitta. Il successo sul Milan qualche giorno dopo permise alla squadra di Mazzone di raggiungere lo sfortunato playout di Napoli che condannò il Cagliari alla retrocessione. Tornati nella massima serie, i rossoblù di Ventura si imposero a sorpresa 5-0 sulla Samp. Reti di Kallon (2), MuzziVasari e Berretta.

LA FAVOLA DI MELCHIORRI – Le sfide del recente passato sono quasi tutte pro-Cagliari, eccezion fatta per lo 0-3 del novembre 2007. Nel 2005 fece tutto David Suazo, che con una doppietta decise il match a favore della squadra di Nedo Sonetti. I sardi vinsero 2-0 anche nel 2009: in quell’occasione Daniele Conti aprì le marcature e servì l’assist del raddoppio di Alessandro Matri. Nel 2013 il Cagliari vinse 3-1. Protagonista dell’incontro fu il colombiano Victor Ibarbo, autore di una tripletta. L’ultimo precedente risale al settembre 2016. Joao Pedro portò avanti i sardi sul finire del primo tempo. Nella ripresa i sardi si fecero sorprendere dall’inaspettato pari doriano di Bruno Fernandes, in gol all’86’. Due minuti più tardi arrivò però il 2-1 di Federico Melchiorri, che – al ritorno in campo dopo una lunga assenza per infortunio – approfittò di un’uscita avventata di Viviano e segnò il suo primo gol in Serie A.

Cagliari-Sampdoria, l’arbitro del match

L’Associazione Italiana Arbitri ha diramato le designazioni arbitrali relative al quindicesimo turno del massimo campionato, sarà Fabrizio Pasqua della sezione di Tivoli a dirigere Cagliari-Sampdoria. Il direttore di gara sarà coadiuvato dagli assistenti La Rocca e Villa, mentre quarto uomo del match sarà La Penna. Pairetto designato al Var, con Preti addetto all’Avar. Singolari gli scambi di compiti rispetto alla gara di una settimana fa, quando Pasqua era al Var, La Penna dirigeva l’incontro e Preti operava da assistente di linea. Arbitro dal 1998, Fabrizio Pasqua ha diretto il suo primo match di Serie A l’11 maggio 2013: si trattava di Catania-Pescara, terminata 1-0 per i siciliani. Da allora ha raccolto altre 12 presenze in massima serie. Sono ben 88 le direzioni in Serie B, unico palcoscenico in cui ha incrociato il Cagliari. Tutte le gare con i rossoblù e Pasqua in campo risalgono a due stagioni fa: tre vittorie (contro CesenaSpezia e Bari) ed un pareggio (a Trapani) il bilancio – più che positivo – del fischietto di Nocera con i sardi. Pasqua, suo malgrado, fu protagonista in occasione dell’ultimo precedente, quello in casa del Trapani che i sardi pareggiarono in extremis con Joao Pedro. Il granata Ciaramitaro – furioso per un presunto favoreggiamento dei rossoblù – nel post gara lo offese pubblicamente rimediando un deferimento. Soltanto due gli incroci tra Pasqua e la Sampdoria, terminati entrambi in vittoria: si tratta di Sampdoria-Pescara 3-1 della scorsa stagione e Sampdoria-Benevento 2-1 della prima giornata del campionato in corso.

Cagliari-Sampdoria: dove vederla in tv e in streaming

La partita tra Cagliari e Sampdoria sarà trasmessa in diretta satellitare sui canali Sky Calcio 1 e Sky Supercalcio. Il match sarà inoltre visibile in streaming su pc e dispositivi mobili iOS, Android e Windows Mobile sulle piattaforme Sky GoNOW TV e Serie A TIM TV.

Articolo precedente
Ramirez: «Cagliari? Gara dura, l’abbiamo preparata bene»
Prossimo articolo
pisacane calciomercato cagliariCagliari-Sampdoria, le pagelle: orgoglio rossoblù