I pagelloni del Cagliari 2016/17: Gabriel

© foto www.imagephotoagency.it

Poche e disastrose apparizioni per Gabriel. Il portiere brasiliano era arrivato in prestito a gennaio dal Milan per sostituire Storari

Tre partite e sette gol subiti. Bastano i numeri per descrivere l’esperienza disastrosa di Gabriel Vasconcelos Ferreira al Cagliari. Il portiere brasiliano era arrivato in prestito dal Milan durante il calciomercato di gennaio per sostituire un Marco Storari ormai separato in casa. Ci vogliono cinque partite prima che Massimo Rastelli decida di schierarlo titolare, al posto di un ottimo Rafael. L’esordio a Genova con la Sampdoria non fu neanche così negativo, anche se non riuscì a tenere la porta inviolata. I rossoblù comunque pareggiano per 1-1 e anzi potrebbero recriminare per un gol regolare annullato a Ibarbo nel finale. Il Cagliari si rifarà una settimana dopo, vincendo 2-1 Crotone, ma Gabriel iniziò a far notare qualche difetto e qualche limite, rischiando in più di un’occasione di subire la rete del pareggio. Al Sant’Elia contro l’Inter andò invece di scena il disastro. Cinque reti subite, in cui il portiere brasiliano evidenziò tutti i suoi limiti, subendo gol evitabili, come la punizione di Banega o il tiro da fuori di Gagliardini. Finisce 5-1 per i nerazzurri e Gabriel non vedrà più campo con la maglia rossoblù. Rastelli preferisce affidarsi nuovamente a Rafael che concluderà il campionato. Un infortunio al ginocchio sinistro gli impedirà di essere convocato per il finale di stagione, lasciando così esordire Crosta nell’ultima giornata di campionato proprio contro il Milan.

VOTO: 4,5

Articolo precedente
I pagelloni del Cagliari 2016/17: Rafael
Prossimo articolo
lopez cagliariLopez: «Un piacere vestire ancora una volta questa maglia»