Fiorentina-Cagliari, ricordando Davide Astori

astori cagliari fiorentina
© foto www.imagephotoagency.it

Una partita piena di emozioni quella di domenica per Fiorentina e Cagliari, tutti insieme nel ricordo di Davide Astori

Fiorentina-Cagliari ormai è alle porte. Una partita speciale e particolarmente sentita da entrambi i club. Una partita dove non conterà soltanto vincere, tra due squadre legate profondamente da un giocatore che non c’è più: Davide Astori.

Ci ha lasciati lo scorso 4 marzo, improvvisamente, nella sua camera d’albergo e dal giorno tutto il calcio italiano ha perso un giocatore importante anche per la Nazionale. Un lutto che ha segnato tutti, che ha lasciato senza parole, ma per Cagliari e Fiorentina è stato un dolore immenso.

A CAGLIARI – Lo ricordiamo tutti quel Davide Astori in rossoblù, con la sua 13, lì in mezzo alla difesa, mentre dava una mano ai compagni con le sue prestazioni. Chi se li dimentica i suoi gol con la maglia del Cagliari o il suo infortunio, rimediato dopo quel Cagliari-Napoli dell’ottobre 2011, che l’ha tenuto fuori dal campo per tre mesi. Un giocatore che in Sardegna ha dato tanto, entrando nel cuore di ogni singolo tifoso.

FIORENTINA – Ma Davide si è fatto amare anche a Firenze dove, sempre con il 13 sulle spalle, ha fatto innamorare i tifosi della persona che era, conquistandosi anche la stima e l’affetto di tutti i suoi compagni di squadra. Gli è stata data la fascia da capitano e lui l’ha onorata nel migliore dei modi e pure ora che non c’è più, quella fascia continua ad essere sua.

LA 13 – Così come continuerà ad essere sua quella maglia numero 13, che è stata ritirata da entrambe le società. Un modo speciale di ricordare ed omaggiare quel campione che non c’è più. Quella di domenica sarà una partita dove non mancheranno le emozioni. Il ricordo di Davide sarà il tema che accompagnerà ogni singolo individuo in campo e sugli spalti, con quel numero 13 che si alzerà ancora verso il cielo, tra le lacrime e la commozione di tutti.

SALICA – Anche il vicepresidente della Fiorentina Gino Salica, che ha ricevuto a nome della società la prima edizione del Premio Davide Astori, istituito dall’Ussi Sardegna, ha detto: «Domenica contro il Cagliari sarà una partita emozionante sotto tutti i punti di vista. Lo stadio vivrà la domenica in un clima decisamente particolare».

Elena Accardi

Articolo precedente
Fiorentina-Cagliari, Pavoletti a caccia del primo gol in trasferta
Prossimo articolo
fiorentina-cagliariFiorentina-Cagliari, designato l’arbitro Giacomelli: i precedenti