Fiorentina-Cagliari 1-0, pagelle e tabellino: Kalinic punisce nel recupero

© foto www.cagliarinews24.com

Il muro del Cagliari cade soltanto nel recupero. Kalinic punisce i rossoblù al 91′ dopo le occasioni di Sau (palo) e Barella nel finale di match. La Fiorentina si rialza, nonostante le contestazioni a Paulo Sousa. Il Cagliari ritrova quella solidità difensiva che sembrava aver smarrito dopo la gara contro l’Inter, ma dopo oltre un’ora e mezza di chiusure e salvataggi deve arrendersi alla capocciata di Kalinic.

Fiorentina-Cagliari 1-0: pagelle e tabellino

MARCATORI: 91′ Kalinic

FIORENTINA (3-4-2-1): Tatarusanu 6, Tomovic 5.5 (dal 66′ C. Sanchez 6), Gonzalo 6, Astori 6, Tello 6.5, Vecino 5.5, Borja 5.5, Chiesa 6.5, Saponara 5 (dal 66′ Ilicic 6), Bernardeschi 6.5 (dall’80’ Badelj s.v.), Kalinic 6.
A disposizione:
Sportiello, Satalino, De Maio, Milic, C. Sanchez, Cristoforo, Hagi, Salcedo, M. Oliveira, Babacar, Badelj, Ilicic.
Allenatore: Sousa 6.

CAGLIARI (4-4-1-1): Rafael 6.5; Isla 5.5, Pisacane 6, Alves 5, Murru 6 (dal 46′ Miangue 5.5); Ionita 6 (dall’84’ Padoin s.v.), Tachtsidis 6, Dessena 6.5, Barella 6; Joao Pedro 5.5 (dal 73′ Sau 6); Borriello 6.5.
A disposizione: Gabriel, Colombo, Crosta, Capuano, Miangue, Salamon, Faragò, Padoin, Di Gennaro, Farias, Sau.
Allenatore: Rastelli 6,5.

Arbitro: Gavillucci di Latina 6.

Note: Ammoniti Tomovic (F), Astori (F), Miangue (C).

FIORENTINA – IL MIGLIORE

Chiesa 6,5: Il più vivace dei suoi. I compagni lo cercano costantemente sulla destra e non è un caso se la maggior parte delle occasioni viola nascono dai suoi piedi.

FIORENTINA – IL PEGGIORE

Saponara 5: Prestazione opaca dell’ex trequartista dell’Empoli che non riesce mai a rendersi pericoloso.

CAGLIARI – IL MIGLIORE

Rafael 6,5: Solo la rete di Kalinic in pieno recupero gli nega la seconda partita stagionale senza prendere gol. Fa notare la differenza con il connazionale Gabriel, mostrando sicurezza in ogni occasione e compiendo più di una parata straordinaria.

CAGLIARI – IL PEGGIORE

Bruno Alves 5: Tanti errori per il centrale portoghese che giganteggia meno del solito in difesa e si perde Kalinic in occasione del decisivo gol dell’1-0.

Fiorentina-Cagliari: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – La seconda frazione di match si apre sulla stessa falsa riga della prima. La Fiorentina però appare meno lucida e pungente, non riesce a trovare la rete nonostante le lunghe manovre avvolgenti. Tutti gli sforzi sono ripagati dalla rete di Kalinic, arrivata al 91′ su un errore di marcatura di Bruno Alves. Nel finale di match l’occasione più nitida è stata, però, del Cagliari, con Sau che ha colpito il palo di testa. Rossoblù vicinissimi alla rete anche pochi secondi prima del vantaggio viola, ma la cavalcata di Barella si è conclusa con un tiro sul fondo.

49′ – Fiorentina-Cagliari finisce qui. Decisiva la rete di Kalinic al 91′, un minuto dopo che Barella aveva sfiorato il vantaggio

47′ – GOL DELLA FIORENTINA: Kalinic elude la sorveglianza di Alves e batte Rafael di testa

46′ – OCCASIONE CAGLIARI! Barella scappa in contropiede e dopo 60 metri di corsa manda a lato

45′ – Quattro minuti di recupero

43′ – Ilicic calcia dal limite, palla parecchio fuori dallo specchio

39′ – Ultimo cambio della partita: nel Cagliari esce Ionita ed entra Padoin

39′ – Borja Valero colpisce di testa da pochi passi ma da posizione defilata: palla fuori

38′ – Corner Fiorentina: Rodriguez colpisce di testa ma manda a lato

36′ – Corner Cagliari, Dessena manda alto di testa

36′ – PALO DEL CAGLIARI! Borriello crossa per Sau, che completamente solo manda sul legno

35′ – Borja Valero avanza il suo raggio d’azione: è lui che va a sostituire il numero 10 sulla trequarti

34′ – Ultimo cambio di Sousa: esce Bernardeschi, autore di una buona gara, ed entra Badelj

33′ – La Fiorentina continua l’assedio, il Cagliari non riesce a spingersi costantemente oltre il centrocampo

28′ – Secondo cambio anche per Rastelli: esce Joao Pedro, entra Sau

25′ – Ilicic in rovesciata, palla altaGenoa

23′ – DOPPIA OCCASIONE VIOLA: Rafael vola sul tiro di Chiesa, poi tello ci ritenta, palla in angolo

21′ – Primi cambi di Sousa: dentro Ilicic per Saponara e Carlos Sanchez per l’infortunato Tomovic

19′ – Tomovic mette fuori la palla e si accascia a terra. Si tocca il polpaccio, dentro lo staff sanitario della Fiorentina

17′ – Bernardeschi cerca spazio in area ma si porta la palla fuori. Può iniziare l’azione il Cagliari

16′ – Giallo anche per Astori, autore di un fallo tattico su Ionita

14′ – Nulla di fatto dal corner, riparte la Fiorentina

13′ – Bel cross in area di Barella, Borriello stoppa di petto ed in girata cerca la porta. Tatarusanu salva in angolo

12′ – Dessena si rialza, il gioco può riprendere

11′ – Dessena ruba palla e scappa in contropiede, Tomovic lo stende da dietro. E’ il viola il primo ammonito del match

10′ – Bernardeschi a terra, punizione per i viola

6′ – Insiste la viola: Tello trova Bernardeschi, che serve Saponara. Il suo tiro colpisce Dessena, che rimane stordito

5′ – Azione insistita dalla Fiorentina, Borja la conclude con un tiro dalla distanza deviato in corner

4′ – Ionita ruba palla e serve Isla sulla fascia, il cross arretrato del cileno è per Barella. Il ’97 calcia di prima, palla respinta

3′ – Cross del numero 10, palla che si perde sul fondo

2′ – E’ proprio il terzino classe ’97 che stende il coetaneo Chiesa. Punizione per i viola da posizione defilata, Bernardeschi sul pallone

1′ – Nel Cagliari esce Murru, acciaccato, per Miangue

1′ – Inizia la ripresa. Il primo pallone lo muove il Cagliari

SINTESI PRIMO TEMPO – Primo tempo di marca viola con qualche macchia rossoblù. Tanto possesso palla e tante conclusioni da parte dei padroni di casa, il Cagliari si è difeso con ordine ed è ripartito con determinazione sfiorando in più di un’occasione il gol. Pronti, via: Bernardeschi sfiora il gol, palla in corner. La risposta del Cagliari arriva qualche minuto dopo, Joao Pedro di fronte a Tatarusanu sfiora soltanto la sfera. Nei minuti seguenti Borriello mette paura ai viola, prima il suo tiro è respinto da Tatarusanu, poi manda la palla a pochissimo dall’angolino basso lontano. La risposta della Fiorentina arriva con gli elementi offensivi: a turno ci provano Tello, Saponara, Bernardeschi e Kalinic, con questi ultimi che riescono a rendersi più pericolosi.

47′ – Gavillucci fischia due volte e manda le squadre negli spogliatoi

46′ – Va l’attaccante: il suo sinistro si spegne alto di poco

45′ – Punizione dai 22-23 metri per il Cagliari. Borriello e Bruno Alves sul pallone

44′ – Saranno due i minuti di recupero concessi da Gavillucci

39′ – Rossoblù più costantemente in avanti: Tatarusanu neutralizza il cross di Isla

37′ – Il Cagliari conquista il primo corner del match: Barella al cross, la difesa allontana

36′ – Si accende Borja Valero: dribbling secco e palla sulla testa di Kalinic. Il croato colpisce bene ma manda a lato di circa un metro

34′ – Il Cagliari prova ad alleggerire la pressione viola alzando il baricentro, i padroni di casa recuperano palla

33′ – CLAMOROSA OCCASIONE VIOLA! Sul cross di Bernardeschi Kalinic va di testa dal limite dell’area piccola, palla a lato

33′ – Ancora Fiorentina, calcio d’angolo conquistato da Chiesa

33′ – La Fiorentina aumenta la pressione

32′ – Dal croner va Bernardeschi, ancora Alves in opposizione

31′ – Saponara ubriaca Alves, che recupera bene e manda il suo cross in angolo

29′ – Azione avvolgente della Fiorentina, Tello riceve a sinistra, si accentra e calcia a giro dalla distanza. Rafael blocca senza problemi

26′ – Gioco fermo: Joao Pedro a terra dopo un pestone ricevuto da Borja Valero

24′ – ANCORA FIORENTINA: Dessena perde ingenuamente palla a centrocampo, Kalinic serve Bernardeschi che calcia rasoterra sul secondo palo: ancora decisivo Rafael

23′ – La Viola prova a scardinare la difesa isolana con il giro palla. Eccetto qualche sbavatura di posizionamento, i rossoblù si sono sinora ben comportati

21′ – Ancora un tiro verso la porta rossoblù: ci prova Saponara, Rafael respinge

20′ – Ritmi alti: continui i capovolgimenti di fonte. Scambio Saponara-Chiesa, il 19enne è in offside

19′ – Joao Pedro cerca l’imbucata per Borriello, Tatarusanu ci arriva prima

17′ – Tello salta Pisacane e calcia dall’interno dell’area, Rafael respinge. Alza il ritmo la Fiorentina

15′ – Tello va al cross basso, ma si era trascinato la sfera sul fondo. Rimessa per i sardi

13′ – Ancora pericolosa la Fiorentina: ci provano prima Bernardeschi poi Chiesa, con quest’ultimo che calcia a lato di un soffio

12′ – Risponde la squadra di casa: Kalinic calcia, Rafael salva tutto!

11′ – ANCORA CAGLIARI: Borriello tenta il tiro a giro con il sinistro, palla a lato di un soffio

9′ – OCCASIONE CAGLIARI! Bella ripartenza del Cagliari: Borriello rientra sul sinistro e calcia, Tatarusanu salva e sulla respinta Dessena non riesce nel tap-in

6′ – Attacca ora la Fiorentina, errore in disimpegno di Pisacane e palla alla Viola

5′ – Tachtsidis imbecca perfettamente Joao Pedro, che si presenta a tu per tu con Tatarusanu ma riesce solo a sfiorare di testa

4′ – Ci prova ora il Cagliari, ma i rossoblù sono approssimativi negli ultimi 30 metri

2′ – Dalla bandierina lo stesso Bernardeschi, la difesa allontana

1′ – Grande giocata di Bernardeschi, che si accentra e calcia: la palla esce di poco dopo la deviazione di un rossoblù. Corner Fiorentina

1′ – Squadre in campo, il primo pallone lo muova la Viola

Alle 15 inizierà Fiorentina-Cagliari, gara valida per la ventottesima giornata di Serie A. Segui con noi il prepartita in diretta e la cronaca del match del Franchi. Sfida tra due compagini che devono riprendersi dopo le rispettive uscite da dimenticare, i due tecnici scelgono soluzioni diverse. Sousa decide per una formazione decisamente offensiva: davanti a Tatarusanu ci sono i tre difensori Astori, Gonzalo Rodriguez e Tomovic, il centrocampo è un mix di qualità e velocità: in campo contemporaneamente Chiesa, Vecino, Borja Valero e Maxi Oliveira. In avanti nessuna sorpresa: Kalinic sarà supportato dai due trequartisti made in Italy Bernardeschi e SaponaraRastelli schiera Rafael tra i pali, Isla sulla linea difensiva. Sorpresa a centrocampo: di fianco a Dessena c’è Tachtsidis, panchina per Di Gennaro. Come pronosticato, in avanti spazio a Borriello supportato da Joao Pedro.

Fiorentina-Cagliari, formazioni ufficiali: Viola spregiudicata, Rastelli sceglie Tachtsidis

FIORENTINA (3-4-2-1): Tatarusanu, Tomovic, Gonzalo, Astori, Tello, Vecino, Borja, Chiesa, Saponara, Bernardeschi, Kalinic.
A disposizione:
Sportiello, Satalino, De Maio, Milic, C. Sanchez, Cristoforo, Hagi, Salcedo, M. Oliveira, Babacar, Badelj, Ilicic.
Allenatore: Sousa

CAGLIARI (4-4-1-1): Rafael; Isla, Pisacane, Alves, Murru; Ionita, Tachtsidis, Dessena, Barella; Joao Pedro; Borriello.
A disposizione: Gabriel, Colombo, Crosta, Capuano, Miangue, Salamon, Faragò, Padoin, Di Gennaro, Farias, Sau.
Allenatore: Rastelli

Fiorentina-Cagliari, probabili formazioni e prepartita

Sul campo del Franchi due squadre a caccia di un risultato positivo per scacciare le nuvole nere dell’ultimo periodo. La Fiorentina ha vinto l’ultima partita di campionato esattamente un mese fa contro l’Udinese e va a caccia di tre punti per poter credere ancora nella qualificazione all’Europa League, il Cagliari è reduce dalla pesante sconfitta casalinga contro l’Inter e vuole dimostrare di non essere tornato la squadra delle imbarcate contro le big. Paulo Sousa potrà contare sul recuperato Bernardeschi e su Saponara, che ha scontato il turno di squalifica. Verso la titolarità il primo, salgono le quotazione del secondo: se Borja Valero dovesse arretrare sulla linea dei centrocampisti l’ex Empoli sarebbe la prima scelta per affiancare Bernardeschi a supporto di Kalinic. Il tecnico portoghese dovrà sciogliere gli ultimi dubbi anche per quanto riguarda il modulo: la chiave è Maxi Oliveira, che potrebbe giocare sulla linea dei difensori in un 4-3-2-1 o a centrocampo in un 3-4-2-1. Rastelli risponderà con un prudente 4-4-1-1: Rafael tornerà tra i pali, al centro della difesa dovrebbe ancora essere Pisacane il partner di Bruno Alves. Centrocampo folto con Ionita, Di Gennaro, Barella e Padoin. In avanti Borriello, supportato da Joao Pedro.

FIORENTINA (3-4-2-1): Tatarusanu; Sanchez, Rodriguez, Astori; Chiesa, Vecino, Borja Valero, Olivera; Saponara, Bernardeschi; Kalinic.
All.: Sousa

CAGLIARI (4-4-1-1): Rafael; Isla, Bruno Alves, Pisacane, Murru; Padoin, Ionita, Di Gennaro, Barella; Joao Pedro; Borriello.
All.: Rastelli

In conferenza stampa il tecnico della Fiorentina Paulo Sousa ha ribadito di credere nella qualificazione europea nonostante i 10 punti di ritardo dei viola, svelando anche le difficoltà di affrontare una compagine che cambia spesso assetto: «Rimonta per l’Europa? Crediamo di poter vincere le partite, lavoriamo per quello e siamo determinati e convinti di poterlo fare. Paragone con il Barcellona? Ci sono fattori culturali diversi, questo influenza molto prestazione e risultati. La squadra sta bene, ha fatto una buona settimana di lavoro, aspetto di vedere la stessa intensità e determinazione che ha messo in tutte le partite. Chiesa, Bernardeschi e Saponara insieme? Se sono disponibili è chiaro che potrei schierarli, l’ho fatto altre volte con interpreti simili. Il Cagliari è una squadra che cambia diverse volte la sua disposizione tattica e strategia a seconda della gara. Fuori casa contro la Roma, che è la squadra più simile alla nostra per il modo di proporre il calcio, ha fatto una grandissima prestazione».

In casa Cagliari echeggia, invece, un diktat: ripartire. La pesante manita subita dall’Inter domenica scorsa è ancora nella mente di giocatori e tecnico, determinati a riprendere il cammino. «La forza di un gruppo è quella di sapersi rialzare e ripartire. Quello che è successo domenica scorsa non deve offuscare quanto di buono fatto negli ultimi mesi. E’ stato un tempo in cui è mancata la tenuta mentale, dopo un primo tempo giocato alla pari: dopo l’intervallo volevamo raddrizzarla, poi il 3-1 ci ha tagliato le gambe. Dobbiamo migliorare nella tenuta mentale all’interno di gare contro avversari forti. Non è questione di tecnica o tattica, ma di sapere che puoi soffrire e far passare le folate altrui per poi giocartela e cercare di vincere», ha spiegato Rastelli in conferenza stampa. Il tecnico campano ha poi indicato la via da percorrere contro i viola: «Sono sicuro che domani la squadra dimostrerà di non aver perso il suo spirito e l’unità d’intenti. Non saranno quei 45 minuti contro l’Inter a cambiarci. Certo, domani troviamo una Fiorentina talentuosa che non ha espresso tutto il suo valore in classifica ma rimane una grande. Servirà una grande prestazione. I viola hanno momenti di gran calcio e momenti in cui diventa vulnerabile, dovremo essere bravi noi a saper soffrire e poi sfruttare le pause dell’avversario. Non possiamo permetterci di avere anche noi un rendimento altalenante, servirà gran ritmo per 90 minuti per contrastare la qualità della Fiorentina e non lasciare troppo spazio alla loro inventiva. Paulo Sousa? Non capisco le critiche al suo lavoro, è un allenatore preparato e molto capace, uno da grandi palcoscenici».

Fiorentina-Cagliari, i precedenti del match

Ventisei sconfitte, sei pareggi ed appena quattro vittorie. Il bottino del Cagliari in casa viola è deficitario. Quella del Franchi di Firenze è una delle trasferte storicamente più ostiche per i rossoblù, che prima dell’1-3 inflitto ai padroni di casa nella stagione 2014/15 (doppietta di Cop, gol di Farias nel finale) non vincevano da oltre quarant’anni. L’ultima vittoria risaliva al 1971/72, decisiva la marcatura di Gigi Riva. Gli altri due successi sono datati 1969/70 e 1970/71: nella prima occasione fu lo stesso numero 11, dagli undici metri, a regalare due punti che contribuirono alla vittoria del tricolore; nella stagione seguente risultò decisivo l’autogol del viola Chiarugi a sessanta secondi dal termine, quando il risultato era sull’1-1 (vantaggio viola con D’Alessi, pareggio isolano firmato Greatti).

Fiorentina-Cagliari, l’arbitro del match

Sarà il signor Claudio Gavillucci della sezione arbitrale di Latina a dirigere Fiorentina-Cagliari. Appena 2 i precedenti tra il fischietto laziale e la Viola, entrambi conclusi sull’1-1:si tratta delle sfide contro l’Hellas Verona nella scorsa stagione e contro il Crotone in quella attuale. Tre, invece, gli incrocio tra Gavillucci ed il Cagliari, tutti nel campionato in corso. Bilancio di una vittoria (nella sfida del Sant’Elia contro la Sampdoria) e due sconfitte nelle trasferta di Verona contro il Chievo e Bergamo contro l’Atalanta.

Fiorentina-Cagliari Streaming: dove vederla in tv

La partita sarà trasmessa a partire dalle ore 15 in diretta satellitare sulle frequenze di Sky Sport e in digitale terrestre su quelle di Mediaset Premium, oltre che in streaming su app iOS, Android e Windows Mobile per smartphone, pc e tablet Premium Play e Sky Go.