Fifa, Infantino: «Pronti a cambiare i contratti dei calciatori»

fifa infantino
© foto www.imagephotoagency.it

Il presidente della Fifa Gianni Infantino, intervistato da La Gazzetta dello Sport, ha parlato delle sue idee per far ripartire il calcio

La Fifa continua a lavorare, obbligatoriamente da casa, per far ripartire il calcio. L’idea del presidente Gianni Infantino è quella di ripartire appena sarà possibile, senza rischi. E con la necessità di modificare i contratti dei calciatori. Ecco le sue parole a La Gazzetta dello Sport.

LE DICHIARAZIONI – «A maggio si può ripartire? Prima la salute. Poi tutto il resto. Si giocherà quando si potrà senza mettere a rischio la salute di nessuno. Cosa può fare la Fifa? Abbiamo dimostrato spirito di cooperazione e solidarietà con Europa e Sudamerica. Ora pensiamo al calendario delle nazionali. E alle modifiche e alle dispense temporanee e regolamentari sullo status dei calciatori e i trasferimenti. Per proteggere i contratti e adeguare i periodi di registrazione».