Felipe Melo ricorda la rissa con Lopez: «Insultò mia figlia, gli diedi un pugno nel tunnel»

felipe melo
© foto www.imagephotoagency.it

Felipe Melo, durante una diretta Instagram con l’ex portiere Sebastian Frey, ha ricordato la scazzottata con Diego Lopez al termine di un Fiorentina-Cagliari del 2009

11 aprile 2009, la Fiorentina batte il Cagliari al Franchi 2-1. Una partita che però passerà alla storia anche per ciò che accadrà dopo, nel tunnel degli spogliatoi. Una scazzottata tra il centrocampista viola Felipe Melo e l’allora capitano dei sardi Diego Lopez. Durante una diretta con Sebastian Frey, portiere della Fiorentina in quella partita, il brasiliano ha ricordato l’accaduto.

IL RACCONTO – «C’era un giocatore che per tutta la partita ti ha rotto le scatole e ha fatto falli brutti», dice Frey. Risponde Melo: «Ha aperto la faccia a Gilardino. Mi diceva che mia figlia era una puttana e gli ho detto “ci vediamo dopo”. Avevamo vinto e siamo rimasti in campo a festeggiare. Quando sono entrato nel tunnel, mi ha detto una cosa in spagnolo e gli ho subito dato un pugno. Ha detto cose che non doveva dire. Io sono andato da lui perché aveva aperto la faccia a Gilardino. Mi ha risposto “stai zitto, brasiliano di merda”».  I due ex Fiorentina non nominano mai Lopez, ma il riferimento all’uruguagio è evidente.