Connettiti con noi

Social

Felipe Melo ricorda la rissa con Lopez: «Insultò mia figlia, gli diedi un pugno nel tunnel»

Roberto Carta

Pubblicato

su

felipe melo

Felipe Melo, durante una diretta Instagram con l’ex portiere Sebastian Frey, ha ricordato la scazzottata con Diego Lopez al termine di un Fiorentina-Cagliari del 2009

11 aprile 2009, la Fiorentina batte il Cagliari al Franchi 2-1. Una partita che però passerà alla storia anche per ciò che accadrà dopo, nel tunnel degli spogliatoi. Una scazzottata tra il centrocampista viola Felipe Melo e l’allora capitano dei sardi Diego Lopez. Durante una diretta con Sebastian Frey, portiere della Fiorentina in quella partita, il brasiliano ha ricordato l’accaduto.

IL RACCONTO – «C’era un giocatore che per tutta la partita ti ha rotto le scatole e ha fatto falli brutti», dice Frey. Risponde Melo: «Ha aperto la faccia a Gilardino. Mi diceva che mia figlia era una puttana e gli ho detto “ci vediamo dopo”. Avevamo vinto e siamo rimasti in campo a festeggiare. Quando sono entrato nel tunnel, mi ha detto una cosa in spagnolo e gli ho subito dato un pugno. Ha detto cose che non doveva dire. Io sono andato da lui perché aveva aperto la faccia a Gilardino. Mi ha risposto “stai zitto, brasiliano di merda”».  I due ex Fiorentina non nominano mai Lopez, ma il riferimento all’uruguagio è evidente.

Advertisement