Cagliari, Faragò: «Abbiamo tanti stimoli per fare bene contro il Napoli»

faragò cagliari
© foto CagliariNews24.com

Paolo Faragò torna sul recente rinnovo di contratto con il Cagliari e mette il mirino sul Napoli: «Lo stadio pieno ci darà qualcosa in più»

Reduci dal recente rinnovo di contratto, Paolo Faragò ed Alessio Cragno nel pomeriggio hanno partecipato alla diretta Facebook del Cagliari Calcio. I due rossoblù hanno risposto alle domande dei tifosi via social, partendo naturalmente dal prolungamento di contratto. Tra una battuta e l’altra, Faragò ha fatto il punto sulla sua esperienza in Sardegna partendo dall’ultimo tassello, la firma sino al 2022: «Sicuramente il rinnovo è un bel punto di partenza, è stata una cosa super voluta da quando sono arrivato a Cagliari. Il prolungamento significa che sto facendo qualcosa di buono e cercherò di fare ancora meglio. Il ruolo di esterno? Mi piace, l’avevo già fatto qualche volta a Novara. Ho la possibilità di arrivare sul fondo con continuità. Sto cercando di affinare la fase difensiva. I cross a Pavoletti? Ormai è da un po’ che non gli faccio un assist, quindi direi che è arrivato il momento per fargliene uno nuovo».

Il centrocampista ex Novara ha poi proseguito parlando della partita più importante dal punto di vista personale e chiudendo con qualche parola sulla sfida contro il Napoli di lunedì sera: «Quella contro il Benevento, mi ha dato una grande iniezione di fiducia. E’ stata la mia prima da esterno, ho fatto gol ed assist. Cagliari è una città che mi piace tanto, è molto vivibile ed a misura d’uomo. E poi c’è il mare, un bel centro storico, mi piace anche il cibo. Penso che il mister sia molto preparato, come tutto lo staff. In settimana si lavoro molto bene cercando di migliorare soprattutto i particolari e credo lo si faccia bene. Poi a volta le prestazioni sono buone o meno buone, ci sono anche gli avversari. Il mister è uno sanguigno, ci motiva tanto. La gara contro il Napoli la stiamo preparando molto bene, come tutte le altre. Ma questa dà tanti stimoli, la città sente molto il match contro il Napoli. Lo stadio sarà pieno e ci porterà a dare qualcosa in più. Siamo tranquilli ma allo stesso tempo nervosi».

 

Articolo precedente
italiaItalia, nessun rossoblù allo stage: di mezzo c’è Cagliari-Napoli
Prossimo articolo
Cagliari, Cragno: «Contro il Napoli dovremo dare il 120%»