Esuberi: il punto sulla rosa del Cagliari

ceppitelli cagliari
© foto 20-10-2019 Cagliari, Calcio Serie A 2019/20, Sardegna Arena, Cagliari vs Spal. Foto Gianluca Zuddas per Cagliarinews24.com. Nella foto: Ceppitelli

A due settimane esatte dalla fine del calciomercato il Cagliari continua a cercare di trovare nuova sistemazione agli esuberi della rosa

Nella giornata di oggi è atteso all’aeroporto di Cagliari Diego Godin, che ieri ha effettuato le visite mediche a Roma presso Villa Stuart e dovrebbe firmare un triennale con la società sarda. Il suo arrivo, allo stesso tempo, potrebbe riproporre la tematica degli esuberi in casa Cagliari. Analizziamo dunque la situazione.

LA DIFESA – Il parco portieri risulta bloccato, con la sicurezza Cragno e dietro di lui pronti a coprire Aresti e l’infortunato Ciocci, mentre Vicario era dato uscente verso Pordenone ma per ora rimane in terra sarda. Con l’arrivo di Godin dall’Inter, i centrali difensivi a disposizione di Eusebio Di Francesco diventeranno sei. Il cambio modulo imposto dal tecnico abruzzese ha portato a due il numero di centrali titolari: ecco dunque che si apre la possibilità di lasciarne partire almeno uno. Principale indiziato è Ceppitelli, che ha attirato l’interesse della Fiorentina. Sulle fasce la situazione è differente: i nuovi arrivati Zappa e Tripaldelli si aggiungono a Pinna, Lykogiannis, Faragò e Pajac. Solo quest’ultimo sembra dato in uscita dopo il suo ritorno last-minute dal prestito, ma per ora non si hanno indicazioni precise.

A CENTROCAMPO – La linea a tre del centrocampo di Di Francesco sembra avere già dei nomi precisi: Nandez, Marin e Rog, con pronto un buon ricambio come Oliva. Il sogno Nainggolan non cambia la sostanza: a parte il giovane Caligara, altri due centrocampisti potrebbero partire dal capoluogo sardo. Bradaric si allena in differenziato causa ritardo di preparazione, mentre Ladinetti potrebbe andare in prestito all’Olbia ritrovando il suo vecchio mister Max Canzi. Ultimo della lista Pereiro, infortunato in preparazione, che alla ripresa dovrà adattarsi a giocare da ala per la mancanza di un trequartista nel sistema di gioco.

IN ATTACCO – I punti fermi, ovviamente, restano Simeone e Joao Pedro. In particolare il brasiliano, causa maggiore duttilità, prenderà posto sulla fascia sinistra, dove ha già dimostrato di poter fare bene nella prima contro il Sassuolo. A destra potrebbe esserci Pereiro, ma Sottil cercherà di ritagliarsi uno spazio da titolare (complice anche l’assenza dell’uruguaiano). Luvumbo intanto lavora per crescere e imparare dai più grandi, mentre torna con il gruppo anche Kiril Despodov, dopo il prestito allo Sturm Graz. Pavoletti è la seconda scelta per il centro del tridente: nonostante i precedenti non eccellenti con il tecnico, è stato proprio Di Francesco a ribadire l’importanza dell’ariete livornese all’interno della squadra isolana e a confermarlo come membro della rosa. Non si può dire lo stesso di Alberto Cerri, che non ha mai mantenuto fede alle promesse con le quali arrivò in terra sarda. Il Cagliari vorrebbe monetizzare sulla sua cessione, ma l’ipotesi più plausibile al momento sembra essere un prestito verso la Serie B, magari cercando di inserire un diritto o un obbligo di riscatto. Deiola e Farias sembravano già dello Spezia, con il quale il Cagliari ha già raggiunto l’accordo da qualche giorno ma al momento non è ancora arrivata l’ufficialità del trasferimento. Infine Ragatzu, che potrebbe tornare in Lega Pro ad Olbia, ma anche per lui le novità al momento scarseggiano.

SIAMO ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!