Empoli, le parole di Pasqual, Bellusci e Croce: «Salvezza? Venderemo cara la pelle»

© foto www.imagephotoagency.it

I tre azzurri hanno parlato in zona mista al termine di Empoli-Bologna

Non solo Martusciello, anche Manuel Pasqual, Giuseppe Bellusci e Daniele Croce hanno analizzato il successo dei toscani sul Bologna ai microfoni di Empoli Channel. «Il gol? Ho giocato oltre trecento partite in Serie A, numeri alla mano non ne ho fatti tanti belli come quello di oggi. È stata una rete importante, soprattutto perché ha riportato un po’ di serenità alla squadra. Rispetto a una settimana fa abbiamo giocato diversamente. Tolto il gol di Verdi non abbiamo concesso praticamente nulla agli emiliani. Cagliari? Andiamo in Sardegna con un entusiasmo ritrovato, grazie alla vittoria sul Bologna abbiamo mantenuto intatto il vantaggio sul Crotone. Permanenza in Serie A? Siamo noi a condurre il gioco in questo momento, dobbiamo chiudere il discorso salvezza il prima possibile», il commento dell’ex Fiorentina.
EMPOLI, IL CAMMINO VERSO LA SALVEZZA – Salvezza alla portata dei toscani anche per Bellusci, che si è soffermato sulla grande prestazione di squadra. «Oltre alla vittoria è arrivata un’ottima prova collettiva, questo aspetto fa ben sperare in vista del finale di stagione. Siamo stati quasi perfetti, abbiamo concesso pochissimo a un Bologna in salute. Noi dobbiamo guardare in casa nostra, abbiamo dimostrato il nostro valore contro avversari molto più forti di noi come la Fiorentina e il Milan. Quando tutti danno il massimo le qualità vengono fuori e riusciamo a portare a casa il risultato». In chiusura poi le parole di Croce, che ieri ha aperto le marcature già nei primi minuti di gara. «Sono contento di aver segnato in una gara così importante. Avevamo una grande voglia di indirizzare la gara già dai primi minuti. Siamo passati in vantaggio, poi però Verdi ha pareggiato con una prodezza. Non ci siamo abbattuti, siamo riusciti a riportarci avanti e a chiudere l’incontro. Mancano tre partite, saranno vere battaglie per noi. Venderemo cara la pelle, poi a fine maggio tireremo le somme».

Articolo precedente
MartuscielloEmpoli, Martusciello: «Ora pensiamo al Cagliari»
Prossimo articolo
Mondiale Under 20, Colombatto raggiunge il ritiro dell’Argentina