Di Francesco: «Primo tempo migliore. Stiamo cercando equilibrio»

© foto Torino 18/10/2020 - campionato di calcio serie A / Torino-Cagliari / foto Image Sport nella foto: Eusebio Di Francesco

Il tecnico del Cagliari Eusebio Di Francesco, al termine della vittoria con la Cremonese, ha risposto alle domande inviate dai giornalisti

Un goal di Faragò ha permesso ai rossoblù di battere la Cremonese e passare il turno in Coppa Italia. Un Cagliari rivoluzionato dal turn over, ancora alla ricerca della continuità e dell’equilibrio richiesto da mister Di Francesco. Il tecnico pescare ha risposto ad alcune domande al termine della gara. Ecco le sue parole: «Potevamo sicuramente far meglio in alcuni momenti della gara. Abbiamo sofferto per 15 minuti tantissimo la pressione della Cremonese. Nel primo tempo la squadra mi è piaciuta: ha creato qualche situazione pericolosa, ha sviluppato una buona manovra e rischiato pochissimo. é normale che tanti ragazzi non giocavano da tempo poi ne risentano anche fisicamente».

LE INDICAZIONI DA QUESTA PARTITA«Ho trovato tanti spunti. Adesso la riguarderò con calma e attenzione. Intanto Ounas sta crescendo di condizione e ha fatto ottime giocate. Ho dato qualche minuto anche ad alcuni giocatori che ne avevano bisogno, a partire dal reparto arretrato come Pisacane e Tripaldelli. Ma anche Oliva, che veniva da un infortunio e ha ricominciato a giocare e questo da loro maggiore condizione».

4-2-3-1 DEFINITIVO – «Cerco di dare continuità a questo sistema di gioco perché non ha senso in questo momento cambiare. Anche i ragazzi che giocano meno si stanno allenando con questo sistema, che ci da certezze in tutte e tre le fasi. é ovvio che anche questo sistema ha bisogno di grandi miglioramenti». 

VICARIO«Ottima gara la sua. Come si suol dire il lavoro paga e lui ha dimostrato che allenandosi benissimo, da portiere che vuole dimostrare ogni giorno di essere pronto, secondo me oggi ha disputato un’ottima partita».

GODIN«Lo abbiamo fatto recuperare ma ha bisogno più di allenamenti che di partite. La settimana scorsa è arrivato direttamente dal ritiro con la Nazionale e non si è allenato con continuità. Questa settimana ho preferito risparmiargli questa partita per farlo allenare in vista del Bologna». 

NUOVI INNESTI«Tramoni è giovane e deve ancora adattarsi a questo campionato, deve crescere e maturare. Ha avuto anche l’occasione per fare goal, poteva essere un pochino più incisivo in altre giocate, ma sono convinto che migliorerà. Tripaldelli è un altro giovane che nell’ultimo periodo ha giocato pochissimo. È partito molto bene, andando a scemare un po’ nel secondo tempo e infatti lo ho sostituto. Ounas ha disputato una gara di qualità. E’ il classico esterno bravissimo a venire dentro con il piede invetrito e diventa pericolosissimo sia come assist man che come finalizzatore».

CALO NELLA RIPRESA – «È una consuetudine. Anche in campionato dobbiamo migliorare questo aspetto. Quello che dico sempre è che dobbiamo tra vare continuità ed equilibrio, ma non si può fare da un giorno all’altro. Il fatto che noi soffriamo quando stiamo bassi è la dimostrazione che questa squadra deve essere brava a essere aggressiva in avanti cercando di mantenere la squadra alta». 

PAVOLETTI TITOLARE – «Aveva bisogno di giocare e di nuovi stimoli. Mi piace il suo modo di allenarsi ma è normale che Leo deve ritrovare la condizione, anche attraverso queste partite. Sono felicissimo che oggi abbia disputato i 90 minuti e sono convinto che lo ritroveremo. Anche oggi ha dimostrato di avere una grandissima presenze dentro l’area».

CALIGARA E FARAGÒ«Faragò è stato continuo in tutto quello che ha fatto. Mi è piaciuto ed è stato determinante. Anche lui deve migliorare la fase difensiva, per il resto il giocatore è vivo e disponibile. Mi piace perché sa giocare in diversi ruoli. Caligara è giovane e sta crescendo. Alterna cosa ottime ad altre meno buone, però nell’insieme generale è in crescita. Mi è piaciuto perché può giocare in diversi ruoli e ha retto i 90 minuti dimostrando che si è allenato sempre con grande continuità e disponibilità».

SIAMO ANCHE SU INSTAGRAM: SEGUICI!