Serie A, il Crotone chiede l’ammissione in soprannumero

vrenna crotone
© foto www.imagephotoagency.it

Il Crotone ha chiesto alla FIGC di essere ammesso alla prossima edizione della Serie A come ventunesima squadra, in attesa di conoscere il futuro del Chievo

A pochi giorni dal taglio dei nastri della Serie A 2018/19 il Crotone tenta l’ultima mossa. Il club calabrese ha infatti richiesto alla FIGC di essere ammesso in soprannumero alla prossima edizione della massima serie. Gli squali, rifacendosi alla modifica del numero di partecipanti alla Serie B (ridotto a 19 club) ed alla situazione del Chievo (che per il caso plusvalenze verrà processato il 12 settembre, quindi a campionato iniziato) tenta il tutto e per tutto. Premendo sulla probabile penalizzazione del club scaligero nell’udienza di settembre e dunque sul probabile falsamento del campionato, i calabresi tentano l’ultimo assalto alla massima categoria.

CROTONE IN A, LA LETTERA – Questa, come si legge su repubblica.it, la lettera spedita dal club di Gianni Vrenna alla Federazione: «Qualora i siano concreti rischi che non sia garantito il regolare e/o tempestivo avvio del campionato, il Consiglio Federale, con delibera assunta con la maggioranza dei tre quarti dei componenti aventi diritto al voto, sentita la Lega interessata, può modificare il numero di squadre partecipanti ai campionati in corso con effetto immediato, anche prevedendo un numero inferiore o superiore rispetto a quello previsto dall’art. 49 delle Noif. Per questo motivo, considerata la quasi certa penalizzazione del Chievo Verona all’esito dell’udienza fissata per il prossimo 12 settembre; considerato che la penalizzazione avrebbe l’effetto di falsare il regolare svolgimento del prossimo campionato di Serie A che sta per iniziare; previo espletamento degli incombenti a carico degli organi in indirizzo, si chiede l’ammissione del Crotone in sovrannumero al campionato di Serie A 2018/2019».

Articolo precedente
calciomercato cagliariCalciomercato Cagliari, Tonelli conteso fra i rossoblù e la Sampdoria
Prossimo articolo
empoliEmpoli, oggi la ripresa: da valutare le condizioni di Maietta